La fragilità economica dei club della Serie C italiana è confermata dal numero di punti di penalizzazione inflitti, che inevitabilmente modificano le classifiche dei tre gironi. Dal 2014/2015 la riforma della Lega Pro ha trasformato la terza serie italiana in un unico campionato, sopprimendo la prima e la seconda divisione e facendo nascere la Lega Pro a divisione unica, suddivisa in tre gironi per un totale di 60 club.

La Serie C e i soliti problemi

Quest'anno dopo i fallimenti estivi si è arrivati a 3 gironi da 19 per un totale di 57 squadre. La denominazione è inoltre tornata ad essere "Serie C", ma i problemi non sono cambiati, rimarcando un problema economico che non sembra trovare soluzioni.

Nella prima stagione a divisione unica, nel 2014/15 sono stati 44 i punti di penalizzazione inflitti, 64 nella stagione successiva e 26 nella scorsa stagione. Ma se il 2016/2017 sembrava aver inaugurato un periodo di controtendenza, quest'anno sono tornati a pioggia deferimenti e conseguenti penalizzazioni. Sono già 29 i punti assegnati nei tre gironi ma il numero è destinato a salire ancora.

Sei i club deferiti in attesa della sentenza

Gavorrano e Pro Piacenza nel Girone A, Mestre nel girone B e Akragas, Matera e Siracusa nel girone meridionale, sono le sei società deferite su segnalazione della CO.VI.SO.C. e per le quali quasi certamente scatteranno le penalizzazioni. Per tutti i club coinvolti a far scattare il deferimento è stato il mancato versamento entro il 16 marzo 2018 dei contributi e delle ritenute IRPEF dovute.

Per i club Gavorrano e Pro Piacenza, rispettivamente quartultimi e terzultimi, le penalizzazioni potrebbero suonare come una condanna a disputare i playout vanificando l'aggancio all'Arezzo, anche se gli aretini, già dichiarati falliti, potrebbero incappare anch'essi in nuove penalizzazioni. Nel girone B è il Mestre la squadra deferita.

L'eventuale penalizzazione comunque non dovrebbe far scivolare i veneti fuori dalla zona playoff, visto il vantaggio di 6 punti maturato sull'Albinoleffe in undicesima posizione.

Nel girone C, oltre all'Akragas già retrocesso, punti pesanti potrebbero essere tolti a Matera e Siracusa. I siciliani hanno un solo punto di vantaggio sull'ultima posizione utile per accedere ai playoff ed una penalizzazione potrebbe tagliare il club fuori dai giochi.

Tre invece i punti che il Matera può amministrare sulla Virtus Francavilla, ma anche per i lucani i deferimenti potrebbero complicare le cose.

Segui la pagina Serie C
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!