E' un risveglio amarissimo per il Milan e i milanisti. Una sconfitta pesantissima arrivata in modo che nemmeno il più pessimista poteva mai aspettarsi. Il Milan perde 4-0 pur giocando comunque un primo tempo ad alti ritmi e impostando azioni migliori rispetto agli avversari.

La Juve si dimostra squadra matura, che sa soffrire, ma non perde mai il controllo. Alla prima disattenzione rossonera, la Vecchia Signora non ha perdonato e infatti ha aperto le marcatura grazie al colpo di testa di Benatia. Per i bianconeri è la 13esima Coppa Italia ed inoltre la quarta che arriva consecutivamente.

Cronaca della partita

Nel primo tempo, come già enunciato sopra, si vede un ottimo Milan che riesce per buona parte della prima frazione ad imporre il suo gioco. Al minuto 8 c'è la prima grande occasione del match, con un'azione bellissima tra Calhanoglu e Cutrone con quest'ultimo che da buona posizione si fa neutralizzare il destro da Buffon.

Al 31' ci prova Bonaventura dalla distanza ma la palla esce di poco a lato; intorno al 33esimo ci prova anche Dybala che dopo aver evitato Romagnoli lascia partire un destro ma è facile la parata per Donnarumma.

Nel secondo tempo c'è un'altra Juve; al 56esimo Donnarumma compie un vero e proprio miracolo riuscendo a deviare in angolo un sinistro rasoterra di Dybala.

Sull'angolo successivo, la Juve mette la freccia grazie allo stacco di testa di Benatia che infila la palla dove Donnarumma non può arrivare.

Il Milan dopo aver subito gol perde la testa e 5 minuti più tardi, ovvero al 61esimo, la Juventus raddoppia. Douglas Costa da fuori area scarica un sinistro verso la porta, il tiro non sembrerebbe irresistibile ma a Donnarumma scivola il pallone e si insacca in rete.

2-0.

Mentalmente è una condizione pesantissima quella che hanno i giocatori rossoneri e la situazione si aggrava. Al 64 esimo altra papera di Donnarumma che in area di rigore, andando ad agguntare il pallone, se lo lascia sfuggire e Benatia non perdona, siglando il gol del 3-0.

Nel Il Milan colpirà un palo ma ci sarà anche il gol del poker bianconero.

Sempre sugli sviluppi di un angolo, Kalinic anticipa l'uscita di Donnarumma e mettere in rete l'autogol che vale il definitivo 4-0.

Pagelle Milan

Donnarumma 3

Bonucci 5

Romagnoli 5

Rodriguez 5

Calabria 5,5

Kessiè 5

Locatelli 5,5 (Montolivo / )

Bonaventura 6

Calhanoglu 6,5

Suso 5,5 (Borini 6)

Cutrone 5 (Kalinic 5,5)

Pagelle Juventus

Buffon 6,5

Benatia 7

Barzagli 6,5

Asamoah 6

Cuadrado 6,5

Pjanic 6 (Marchisio /)

Matuidi 6

Khedira 6

Douglas Costa 6,5 (Bernardechi 5,5)

Mandzukic 5,5

Dybala 7 (Higuain /)

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!