Si è conclusa l'Assemblea di Lega di Serie B, tenutasi ieri, 21 maggio, con all'ordine del giorno, tra i punti salienti, l'approvazione delle seconde squadre. Presente alla riunione anche il vicecommissario della Figc Alessandro Costacurta, che ha informato l'Assemblea della necessità di costituire un tavolo di confronto con la Lega B per valutare la delibera federale con cui è stata disciplinata la questione.

Il presidente della Lega B, Mauro Balata, ha ribadito che non è questo il momento per introdurre una regola così complessa, anche per ragioni giuridiche. Rimane la convinzione che in un clima di maggiore distensione possa essere rivista dalle società cadette che allo stato sono contrarie all'introduzione della norma.

Balata, 'Giustizia sportiva più celere per garantire tutti i club'

A margine dell’Assemblea si è toccato il tema riguardante la tempistica dei procedimenti della Giustizia sportiva, che devono essere più celeri per dare, soprattutto in questa fase finale di campionato, le giuste garanzie a tutti i club.

E, parlando di giustizia non poteva mancare il commento sul caso Bari che da giorni sta tenendo banco per gli eventuali sviluppi della vicenda. Dopo le dichiarazioni dei dirigenti padovani che vogliono avere una risposta celere dal Tribunale Federale sull'eventuale sanzione a carico della società barese ed il comunicato stampa che lo stesso club biancorosso ha diramato sottolineando le "assurde" pretese del Cittadella, perché, secondo i pugliesi, mancano elementi certi di violazione di norme, anche il presidente Balata si è voluto esprimere sulla delicata questione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Intanto occorre premettere che l'argomento in parola non era all'ordine del giorno dell'assemblea, e pertanto ogni decisione poteva essere impugnata dagli interessati. Ma, pur ipotizzando un rinvio della gara, sarebbero seguiti i ricorsi fino alla giustizia ordinaria, giungendo ad una sentenza magari nel mese di luglio. Per questo, anche se il presidente Mauro Balata confida nonostante tutto di avere una sentenza i tempi più rapidi, l'impressione è che la gara si svolgerà a Bari.

L'unico che può cambiare la direzione degli eventi, secondo Balata, è il commissario della Figc Roberto Fabbricini, che potrebbe farsi parte attiva per anticipare la decisione del Tribunale Federale, nei prossimi giorni.

Caso Bari: 'Far slittare i play off? Non posso confermare né smentire'

Intanto, il Bari da oggi ha iniziato la vendita dei tagliandi e sarà difficile che all'ultimo istante si possa invertire il fattore campo.

"Ho bisogno di 24 ore per approfondire la questione. E’ una faccenda piuttosto complessa, ma mi rendo conto che per entrambe le compagini la nostra decisione sia importante, data la posta in palio": questo il commento di Balata. Ma nel caso di penalizzazione - ha aggiunto il presidente - il Bari potrebbe presentare un ricorso d'urgenza, per cui allo stato forse, l'unica possibilità è far slittare i playoff, ma, ha concluso Balata "non posso né confermare né smentire questa ipotesi".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto