La Juventus prepara altri colpi di mercato dopo i “botti” Emre Can e Cancelo. Gli obiettivi di Marotta ora riguardano soprattutto l’attacco dove si cerca un esterno e un sostituto di Higuain, se l’argentino dovesse cambiare aria. Le ultime notizie parlano di un forte pressing per Martial e del ritorno di fiamma per Morata, che al Chelsea non è titolare e potrebbe cambiare aria. Per la difesa si punta il centrale dell’Atletico Madrid, Diego Godin.

Juventus: attenzioni puntate su Martial

In Inghilterra ne sono sicuri, ma attenzione perché a volte i tabloid inglesi fanno un po’ di confusione. Dall’isola arriva la notizia dell’accordo raggiunto tra la Juventus e il Manchester United per Anthony Martial, giovane ala francese che con Mourinho non gioca titolare e per questo ha perso anche il treno dei Mondiali.

Potrebbe partire, a maggior ragione adesso che è "chiuso" anche da Alexis Sanchez, e non è un mistero che Marotta lo porterebbe volentieri alla corte di Massimiliano Allegri ma il prezzo è altissimo. In Inghilterra dicono che la Juve ha chiuso l’affare per 90 milioni, difficile che i bianconeri mettano sul tavolo così tanti soldi per un giocatore che non sarebbe titolare, anzi avrebbe da superare la concorrenza dei vari Cuadrado, Dougals Costa, Bernarderschi e compagnia. Insomma i tabloid forse l’hanno sparato un po’ grossa, ma Martial potrebbe davvero essere un obiettivo sensibile.

Morata e Godin: obiettivi della Juve

Radiomercato rilancia oggi anche la sempre possibile idea di riportare alla Juventus Alvaro Morata, indimenticato bomber sostituito dall’acquisto di Higuain di due anni fa.

L’argentino secondo alcuni è in bilico e sarebbe destinato a lasciare Torino anche se ancora non si sa a quali condizioni e soprattutto quale squadra possa spingere davvero per arrivare all’attaccante. A sbloccare la situazione sarebbe Maurizio Sarri, L'ex allenatore del Napoli farebbe volentieri lo scambio Morata-Higuain qualora dovesse allenare il Chelsea la prossima stagione.

Qualcosa per la Juve si muoverà anche in difesa perché Chiellini, nuovo capitano, e Barzagli, iniziano a risentire dell’età e hanno bisogno spesso di rifiatare. Il preferito di Marotta sarebbe Diego Godin, sfavillante al Mondiale con l’Uruguay e su cui pende una clausola rescissoria da 20 milioni, cifra che potrebbe arrivare dalla cessione, non ancora sicura, di Rugani, altro pupillo di Sarri.

Godin, 32 anni, è il perno della granitica difesa dell’Atletico Madrid, aggiungerebbe fisico, esperienza e carisma ad un reparto che rischia di perdere anche Benatia. Dopo Emre Can e Cancelo, la Juventus punta forte su Martial, Morata e Godin, tre pezzi da novanta per andare all’assalto della Champions League.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!