Il Napoli di Ancelotti torna dalla trasferta con il Torino con una bella vittoria per 3-1. Le firme sulle reti sono di Lorenzo Insigne (doppietta) e di Simone Verdi, mentre per i granata è andato a segno Belotti. La vittoria dei partenopei ha molte sfumature e segnali positivi per Ancelotti che sta riuscendo sempre di più, giorno dopo giorno, a plasmare questo Napoli secondo i suoi concetti e idee di gioco, allontanando del tutto lo stile imposto da Maurizio Sarri. Questo Napoli oltre a correre, sa essere più camaleontico ma anche solido nonostante l'ampio turn-over che il tecnico di Reggiolo adopera, mandando in campo giovani come Luperto, Rog e Verdi dal primo.

Un Napoli maturo, che cerca allo stesso tempo anche di reinventarsi in una nuova forma. Un lavoro che a quanto pare, sconfitta con la Samp a parte, sta riuscendo bene ad Ancelotti: una risposta positivo in tal senso è arrivata anche nel match dell'Olimpico di Torino che ha visto il Napoli saper vincere anche mutando aspetto.

Torino-Napoli: 30 minuti di bellezza dei partenopei

I partenopei si presentano alla gara contro i granata con uno scolastico 4-4-2 che all'occorrenza diventa un 4-2-3-1 in fase offensiva.

Ancelotti vuole vincere ma pretende anche solidità in mezzo al campo; i primi 30 minuti del primo tempo vedono un Napoli bellissimo e devastante.

Lorenzo Insigne porta subito in vantaggio i suoi approfittando di un rimpallo favorevole in area granata, il raddoppio arriva invece grazie a Verdi che insacca in rete al termine di una bellissima azione in velocità con Mertens, 2-0 per il Napoli e Torino ancora in bambola.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A SSC Napoli

La squadra di Mazzarri prova a rispondere cercando di rimettere la partita sui binari giusti ma passare tra le maglie difensive dei partenopei sembra molto difficile.

Belotti illude, Insigne la chiude

Nella ripresa il Napoli per forza di cose rallenta il ritmo di gioco e prova a gestire le forze e il risultato. Tuttavia una disattenzione costa cara agli azzurri: Hysaj affonda Berenguer in area e l'arbitro concede il calcio di rigore per il Torino, sul dischetto va Belotti che con freddezza glaciale spiazza Ospina, permettendo al Toro di poter accorciare le distanze.

Il match sembra prendere una piega diversa, con i granata galvanizzati dal gol del "Gallo".

La speranza granata però termina ben presto: pochi minuti dopo infatti gli azzurri riescono a finalizzare al meglio un contropiede ancora una volta con Insigne. Il Napoli va quindi sul 3-1, scacciando eventuali fantasmi. La formazione di Ancelotti conquista tre punti preziosi e resta incollata sulla scia della Juventus.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto