Questa sera al San Paolo di Napoli va di scena il big match tra il club del patron Aurelio De Laurentiis e la compagine inglese del Liverpool. Si prevede uno stadio pienissimo in ogni ordine di posto per una partita che preannuncia grandi emozioni. La gara è in programma alle ore 21:00 all'arena di Fuorigrotta, ma sarà trasmessa anche in diretta televisiva sulla rete 'Sky', canali Sky Sport 251 e Diretta Gol (abbonamento a pagamento), e in chiaro sul canale Rai Uno con ampio pre e post partita.

Il match

La squadra di mister Carlo Ancelotti, reduce dalla sconfitta in campionato contro la capolista Juventus all'Allianz Stadium di Torino, deve risalire la china e il morale con capitan Hamsik e compagni, considerando anche la brutta prestazione mostrata in occasione del debutto stagionale della società nel campionato di Uefa Champions League, nella gara contro la Stella Rossa di Belgrado.

Il Liverpool di mister Jürgen Klopp ha avuto, invece, un esordio stagionale nella massima competizione europea nettamente migliore rispetto al Napoli, avendo battuto gli avversari del Paris Saint Germain, tra i più favori nella corsa alla vittoria finale.

Le probabili formazioni

Vediamo nel dettaglio le notizie sui probabili schieramenti alla vigilia della grande sfida europea tra le due blasonate squadre di club. Le perplessità di mister Carlo Ancelotti riguardano il reparto offensivo, con il ballottaggio tra Milik e Dries Mertens, mentre a centrocampo Fabian Ruiz potrebbe prendere il posto del capitano Marek Hamsik, apparso eccessivamente stanco nelle ultime gare giocate.

Pochissime novità, invece, per la società inglese: la formazione del tecnico tedesco non si discosta di molto da quella vista nella sfida contro il Chelsea, allo Stamford Bridge sabato scorso.

Solito schema 4-3-3, con Alisson dal primo minuto a difendere la porta. Linea difensiva a quattro con Robertson e Alexander-Arnold esterni, Van Dijk e Gomez centrali, centrocampo a 3 con Keita (preferito a Jordan Henderson), Wijnaldum e Milner. In attacco il tridente di fuoco: Roberto Firmino, Mané e Salah.

Il Napoli risponde con un classico 4-4-2: Ospina tra i pali, centrali difensivi Koulibaly e Albiol, esterni Mario Rui e Malcuit (preferito ad Hysaj), Callejon, Zielinski ed Allan compongono la linea di centrocampo; in attacco il titolarissimo Insigne affiancato da uno tra Milik e Mertens.

Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!