Italia-Portogallo è terminata a reti bianche, risultato che qualifica i lusitani alla fase finale di Nations League a spese degli azzurri. La nazionale guidata da Roberto Mancini è scesa in campo con il modulo 4-3-3 ed un tridente ben assortito, almeno sulla carta, formato da Lorenzo Insigne, Ciro Immobile e Federico Chiesa. Proprio in merito all’attaccante biancoceleste, nel post partita c’è stata qualche polemica di troppo.

Il calciatore originario di Torre Annunziata non è riuscito ad andare in gol neanche questa volta nonostante fosse partito titolare. Sui social all’indirizzo di ‘Ciro il Grande’ sono arrivate numerose polemiche per questo digiuno che dura ormai da troppo tempo con la maglia azzurra, mentre con la squadra biancoceleste Immobile ha già siglato 8 reti ed un assist. Oltretutto non prenderà parte all'amichevole che si disputerà a Genk, in Belgio, contro gli Stati Uniti.

Immobile ha già lasciato il ritiro azzurro al pari di altri compagni (Chiellini, Florenzi, Insigne e Jorginho): per questo test, Mancini sceglie un ampio turnover per vedere all'opera parecchi giovani.

I tifosi laziali lo difendono

Nell'immediato post-partita di San Siro, Immobile ha risposto alle domande dei giornalisti ammettendo qualche errore di troppo nel corso del match contro il Portogallo. I tifosi laziali comunque lo difendono a spada tratta e su una pagina social della società sportiva capitolina è apparso un post di incoraggiamento per il calciatore: “Tutti quelli che ti criticano sono stati e verranno purgati da te.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A S.S. Lazio

Per sempre con te Cirone, sole nostro”. Quelle parole sembrano essere state davvero apprezzate dall’attaccante partenopeo, tanto da mettere un like.

In molti si chiedono come mai Immobile con la Lazio faccia faville, mentre in nazionale non riesca ad esprimersi al meglio. La sostituzione avvenuta al 74’ per molti appassionati di calcio ha avuto il sapore di una bocciatura. Soltanto un giornalista sportivo ha evidenziato che in area di rigore sono arrivati davvero pochi palloni giocabili per l’attaccante. A questo punto viene spontaneo chiedersi se il problema dell’Italia sia Ciro Immobile o tutto il gioco espresso dagli azzurri.

Le parole di Roberto Mancini

Roberto Mancini nel post partita di Italia-Portogallo ha inviato un messaggio chiaro ai suoi attaccanti, quindi anche a Ciro Immobile. Il ct ha dichiarato che in attacco l'Italia ha un grande problema, quello di segnare poco. Per questo motivo spesso si rischia di perdere, perché l’Italia si trova a giocare bene, ma a non concretizzare. “So quanto valgo, con la Lazio lo dimostro ogni domenica.

Certo, un po’ di fortuna quando ero davanti la porta non sarebbe stata male", ha dichiarato in proposito il bomber laziale. Nel frattempo il giocatore biancoceleste ha abbandonato Coverciano, per fare ritorno a Formello dove verrà 'coccolato' dal mister della Lazio, Simone Inzaghi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto