Si è appena concluso l'anticipo della sedicesima giornata di campionato al Meazza tra Inter e Udinese sul risultato di 1-0, con la vittoria dei nerazzurri che arriva grazie al calcio di rigore messo a segno da Mauro Icardi su calcio di rigore al 76'. Una vittoria che permette alla squadra di Luciano Spalletti di salire a trentadue punti, portandosi a tre lunghezze dal Napoli secondo e a più sei sul Milan quarto. L'Udinese, invece, resta al quartultimo posto con tredici punti, con due punti di vantaggio sul Bologna in zona retrocessione.

Pubblicità

La prossima settimana l'Inter sarà di scena al Bentegodi, sabato 22 dicembre alle ore 18, contro il Chievo Verona, mentre l'Udinese affronterà sempre sabato, alle ore 15, il Frosinone alla Dacia Arena.

La partita

Il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, conferma le indiscrezioni della vigilia e dà un turno di riposo ad Ivan Perisic, schierando Keita Balde nel tridente completato da Mauro Icardi e Matteo Politano. In difesa confermata la coppia formata da Skriniar e De Vrij, con Vrsaljko al posto di D'Ambrosio sulla destra.

Nel primo tempo gioca solo l'Inter che, però, con la sua manovra avvolgente crea per lo più azioni potenzialmente pericolose, creando pochi pericoli concreti dalle parti di Musso. La grande occasione ce l'ha Keita Balde, che al 42' trova il tiro appena entrato in area su un ottimo servizio di Borja Valero, ben parato dal portiere avversario. Nella ripresa l'Udinese parte meglio e trova un paio di conclusioni che, però, finiscono alto. Entra Lautaro Martinez al posto di Borja Valero, si passa al 4-4-2 e l'Inter torna a pressare, sfiorando il vantaggio con Mauro Icardi al 66' su cross di Keita.

Pubblicità

Al 72', poi, l'episodio che decide la gara con il rigore messo a segno da Mauro Icardi, con un cucchiaio che beffa Musso. Per il resto succede ben poco, con i padroni di casa che controllano bene il vantaggio sino al fischio finale, portando i tre punti a casa.

Le pagelle dei nerazzurri

Queste le pagelle dei giocatori dell'Inter del match appena concluso:

Handanovic 6: Mai impegnato dagli avversari.

Vrsaljko 7: Nel primo tempo fa intravedere tutte le sue qualità. Probabilmente la miglior partita con la maglia dell'Inter fino ad ora.

Skriniar-De Vrij 7,5: Se per definire un grande centravanti si usa la terminologia di animale da area di rigore, questi due sono degli animali a difesa della loro area. Mai superati dai loro avversari.

Asamoah 6: Partita sufficiente per il terzino ghanese, che si rende protagonista di un paio di discese sulla fascia interessanti.

Joao Mario 6,5: Bene in fase di interdizione ma anche in fase di proposizione crea spesso superiorità.

Brozovic 6,5: Detta i tempi in mezzo al campo.

Borja Valero 5: Può fare di più in un paio di circostanze, soprattutto quando di porta da buona posizione tira a lato.

Pubblicità

Politano 6,5: Solita partita dell'ex esterno del Sassuolo (tra i migliori contro il Psv) che, però, calcia male qualche calcio d'angolo di troppo.

Icardi 6,5: Partita di grande sacrificio del centravanti argentino, prezioso nel primo tempo soprattutto per far salire la squadra. Nella ripresa sbaglia un gol non da lui di testa davanti alla porta, ma poi realizza il rigore decisivo con grande freddezza.

Keita 6,5: Preferito a Perisic, gioca un buon primo tempo.

Lautaro Martinez 6: Tanta buona volontà, dovrebbe giocare con meno frenesia.

Perisic 6: Il suo ingresso è prezioso soprattutto in fase difensiva, visto che Keita non copriva tantissimo.

Nainggolan s.v.