Il Torino del presidente Urbano Cairo sta valutando l'ipotesi di portare in granata un giocatore di talento che, tra il passato al Real Madrid e il presente al Paris Saint German, oscilla pericolosamente sul baratro delle promesse mancate e mai sbocciate davvero. Un destino ancora in bilico quello del calciatore spagnolo Jesè Rodriguez Ruiz, noto semplicemente come Jesè, che nella sua carriera ha deluso un po' troppo viste le sue qualità. Il calciatore sarebbe un buon inserimento in attacco dove il Torino fatica nella fase di realizzazione. Dopo il sì del calciatore e la volontà della società parigina, sta alla società granata decidere se accoglierlo o meno fino a fine stagione.

La dirigenza del Torino nutre molte perplessità dovute allo stato di forma non ottimale di Jesè, impiegato pochissimo negli ultimi mesi.

Un esterno offensivo di talento e sacrificio

Jesè Rodriguez Ruiz, noto come Jesè, è un calciatore spagnolo nato a Las Palmas de Gran Canaria il 26 febbraio 1993. Attuale attaccante del Paris Saint Germain, è un esterno offensivo, dotato di grande tecnica individuale e grande corsa a cui unisce grande sacrificio in fase di non possesso. Abile a fornire assist ai compagni e bravo nell'uno contro uno partendo da sinistra per poi accentrarsi e calciare in porta.

Un rinforzo per l'attacco granata

Il profilo del calciatore sembra rispondere a quel che il Torino cerca in questo momento. Infatti alla squadra granata, che in questa stagione ha fatto molta fatica nella fase di realizzazione, potrebbe far tanto comodo. Il Paris Saint Germain sarebbe disposto a mandarlo in prestito pagando il 60% dello stipendio del calciatore. I tifosi granata [VIDEO]a riguardo si sono divisi, per paura di ritrovarsi un calciatore con scarso minutaggio e non al top della forma, e anche sul fatto che questo prestito potrebbe far comodo soltanto alla squadra francese per rimettere in moto il proprio calciatore.

Come potrebbe cambiare l'11 di Walter Mazzarri

Il Torino di Walter Mazzarri fino a questo momento, con il 3-5-2 è una delle migliori difese in Italia ma con un attacco poco prolifico. Nelle ultime partite a causa delle condizioni non ottimali di Baselli e con la squalifica di Meitè si è passati al 3-4-2-1 o 3-4-1-2. Con l' arrivo dello spagnolo Jesè, mezzala sinistra, Walter Mazzarri potrebbe pensare di passare definitivamente al 3-4-2-1 con Jesè e Iago Falque alle spalle del "Gallo" Andrea Belotti.

Visto però lo scarso minutaggio del calciatore del Paris Saint Germain, nel primo periodo potrebbe alternarsi con il connazionale Iago Falque con Belotti e Zaza li davanti nel 3-4-1-2.

Segui la nostra pagina Facebook!