Con il passare delle ore si fa sempre più vivo l'interesse da parte del West Ham, club militante in Premier League. Il club inglese infatti sembra far sul serio per Andrea Belotti nonostante non si siano ancora spinti oltre i 45 milioni. Il capitano granata è anche un serio obiettivo della Roma per il dopo Dzeko, visto che a fine stagione dovrebbe lasciare la capitale.

La pista Torino-West Ham

Si sta sempre più intensificando la pista di Belotti al West Ham. Il club inglese infatti dopo aver ricevuto il NO secco da parte dell'Atalanta per il centravanti Duvan Zapata, ha preso di mira il capitano del Torino, per sostituire l'ex Inter Marko Arnautovic che ormai sembra avere la testa alle sirene cinesi disposte a pagare cifre stratosferiche.

Il club inglese però non va altre i 45 milioni, cifra che potrebbe essere presa in considerazione dal presidente Urbano Cairo, cosciente che la clausola dei 100 milioni (fissata al termine della stagione 2016/2017, quando il "gallo" fu protagonista di una stagione spettacolare), non sia più una cifra fattibile, viste le due stagioni un po' in ombra. Qualora il Torino dovesse vendere il proprio capitano si ritroverebbe quindi a impegnarsi seriamente in questi ultimi giorni di mercato.

Interesse anche da parte della Roma

Ormai da anni la Roma sembra essere una delle squadre più interessate al capitano granata, Andrea Belotti. Infatti il club giallorosso pensa già al dopo Dzeko. Il bosniaco infatti a fine stagione dovrebbe lasciare la capitale.

La Roma, interessata non solo ad Andrea Belotti pensa anche a un francese che in questo girone d'andata si è messo in mostra con buonissime prestazioni e qualche goal, ovvero Soualiho Meité. Il francese arrivato un po' per caso, grazie alla trattativa che portò Barreca al Monaco è ormai sott'occhio da mezza Europa.

Il club giallorosso non ha ancora parlato di cifre ma soltanto di giocatori che potrebbero essere inseriti nella trattativa Belotti, ovvero Diego Perotti, calciatore che potrebbe essere utile al tecnico livornese Walter Mazzarri, che però arriva da molta inattività per colpa di vari infortuni. Il presidente però sembra non voler lasciare andare il capitano così facilmente, perché per lui molto importante per un Torino futuro.

La trattativa andrà per le lunghe, con il capitano che potrebbe raggiungere la capitale soltanto a fine stagione e quindi continuare a giocare da qui fino giugno nel club granata.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!