Si è da poco conclusa la partita delle 18.00 tra Inter e Bologna. La squadra rossoblù, del neo allenatore, Sinisa Mihajlovic si impone per 1-0 a San Siro grazie alla rete di Federico Santander al minuto 32 e riporta a casa 3 punti che ormai mancavano da troppi mesi. Un Bologna rinato, mai visto in questa stagione nell'era Filippo Inzaghi. Il tecnico serbo rivoluziona il modulo, passando dal 4-3-3 al 4-2-3-1, avanzando Soriano, protagonista di un ottima prestazione. Per l'Inter si tratta del secondo KO consecutivo (terzo se si conta anche la sconfitta arrivata ai rigori, in Coppa Italia, qualche giorno fa contro la Lazio).

Momento molto delicato in casa nerazzurra e adesso la panchina di Luciano Spalletti traballa.

I migliori in campo

Continua il momento "NO" della squadra allenata da Luciano Spalletti, protagonista in negativo di una brutta prestazione davanti al proprio pubblico. Tra tutti, il migliore dei suoi è il portiere sloveno, Samir Handanovic. In un Inter spenta, è l'unico a cercare di tenere a galla i suoi, con diverse parate, tra le quali quella di Orsolini, dopo qualche minuto e sullo stesso Santander, protagonista del goal vittoria.

Nelle fila della squadra rivoluzionata da Sinisa Mihajlovic, il migliore è Santander, protagonista di un bellissimo goal di testa, anticipando De Vry.Il centravanti paraguaiano, è protagonista del goal vittoria, che fa tornare a vincere la propria squadra dopo oltre 4 mesi. Molto reattivo in campo nel suo nuovo ruolo da centravanti, sostenuto da Palacio,Soriano e Orsolini alle spalle.

I peggiori in campo

Il peggiore dell'Inter e dell'Inter partita non può che essere il "Ninja" Nainggolan. Inizia da trequartista e finisce mediano davanti alla difesa, non riuscendo a incidere in nessuna delle due posizioni. Esce tra i fischi assordanti del Meazza, che non dimenticano quanto di brutto ha fatto fin ora (la più recente, il rigore sbagliato in Coppa Italia qualche giorno fa contro la Lazio)

Nelle fila della squadra rossoblù, il peggiore dei suoi è Andrea Poli.

Avvio shock con un retro passaggio killer verso Skorupski, che Icardi intercetta e spreca malamente. Con il passare dei minuti sale il livello suo e della squadra, li in mezzo al campo inizia a impostare il gioco e mordere le caviglie agli avversari, anche se nonostante tutto resta il peggiore dei suoi, seppure il Bologna è stata protagonista di una buonissima prestazione in un campo non facile e contro un avversaria come l'Inter.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!