A poche ore dall’anticipo Juventus-Udinese delle 20.30 che si giocherà all’Allianz Stadium di Torino, arrivano conferme sulle scelte di formazione da parte dei due tecnici.

I padroni di casa, come anticipato in conferenza stampa da Massimiliano Allegri e forti dei 16 punti di vantaggio sul Napoli, si affidano ad un ampio turnover a partire dalla difesa, dove ci sarà il rientro di Barzagli dal primo minuto dopo il lungo infortunio.

Le sorprese più interessanti, però, riguardano l'attacco.

Le scelte del tecnico sembrano, infatti, essere proiettate al big match di martedì sera in Champions League contro l’Atletico Madrid. Il tecnico toscano concederà un turno di riposo a Cristiano Ronaldo, lanciando dal primo minuto lo scalpitante Moise Kean. In panchina, con qualche acciacco, anche Dybala e Mandzukic, che appaiono comunque recuperati ed arruolabili in vista di martedì.

Discorso diverso, invece, in casa friulana.

Scelte obbligate, infatti, per mister Nicola che, causa infortuni e squalifiche, dovrà rinunciare ad elementi importanti, tra tutti l’ex Mandragora.

Juventus, 4-3-3 e chance dal 1' per Moise Kean

Diversi indisponibili anche per Allegri che, oltre allo squalificato Cancelo e al lungodegente Cuadrado e in aggiunta Khedira e Douglas Costa, dovrà rinunciare anche a Mattia De Sciglio. Durante l’allenamento di rifinitura tenutosi in mattinata, il terzino ha accusato un problema all’adduttore destro ed è in dubbio per il big match di martedì sera.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Le sue condizioni sono, infatti, da valutare e verranno monitorate dalla società bianconera nelle prossime ore.

Nei 21 convocati di Allegri figurano quindi anche tre giovani dell’Under 23: Kastanos, Mavididi e Nicolussi Caviglia.

Il tecnico di Livorno lancia quindi diverse seconde linee. Davanti a Szczesny agiranno in blocco Caceres, Rugani, Barzagli (al rientro dopo un lungo stop) e Spinazzola, tra i più attesi visto il poco spazio trovato finora.

In cabina di regia agirà Emre Can, affiancato da Matuidi e Bentancur. Le vere novità riguardano, però, l'attacco con Cristiano Ronaldo destinato ad un'iniziale panchina. L'asso portoghese farà spazio al giovane Moise Kean, supportato da Bernardeschi ed Alex Sandro, avanzato in proiezione offensiva.

Juventus, 4-3-3: Szczesny; Caceres, Rugani, Barzagli, Spinazzola; Bentancur, Emre Can, Matuidi; Bernardeschi, Kean, Alex Sandro.

All.: Allegri.

Udinese, 3-5-2 obbligato con il tandem Okaka-Pussetto in attacco

Scelte di formazione obbligate anche per mister Nicola che pare orientato a sostituire lo squalificato Mandragora con Sandro.

In attacco Okaka-Pussetto cercheranno di impensierire la difesa juventina, con Lasagna pronto a subentrare a partita in corso.

Udinese, 3-5-2: Musso, De Maio, Nuytinck, Troost-Ekong; Stryger Larsen, Fofana Sandro, De Paul, Zeegelaar; Pussetto, Okaka.

All.: Nicola.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto