In estate la Juventus potrebbe cambiare allenatore. Negli ultimi giorni si parla continuamente del futuro di Massimiliano Allegri. Le voci che si rincorrono sono molte e il candidato principale che potrebbe prendere eventualmente il posto del tecnico livornese sarebbe Zinedine Zidane. Il profilo del francese sarebbe apprezzato soprattutto dal presidente Andrea Agnelli. Zidane però non convincerebbe Fabio Paratici e Pavel Nedved. Entrambi preferirebbero infatti un profilo diverso per l'eventuale 'dopo Allegri'.

Pubblicità
Pubblicità

Paratici e Nedved non sarebbero del tutto convinti di Zidane

In questi giorni il nome di Zinedine Zidane viene accostato alla Juve con grande insistenza. Il francese sarebbe il favorito sostituto di Massimiliano Allegri. Zinedine Zidane piacerebbe come detto soprattutto al presidente Andrea Agnelli, che ammira le sue grandi doti di 'motivatore' e uomo spogliatoio. Il francese non convincerebbe però il resto della dirigenza bianconera. Pare che Pavel Nedved e Fabio Paratici ritengano che Zinedine Zidane non sia 'uomo di campo'.

Juventus, Zidane il preferito di Agnelli
Juventus, Zidane il preferito di Agnelli

Per questo motivo il ds bianconero spingerebbe di più verso un 'Conte bis'. Il nome che invece sembra piacere a tutta la dirigenza in maniera unanime è quello di Pep Guardiola. Il tecnico ex Barcellona però guadagna molto e questo potrebbe essere un ostacolo insormontabile. Un'altra difficoltà per arrivare a Guardiola sarebbe il suo contratto: l'allenatore è legato al Manchester City fino al 2021.

Agnelli dovrebbe incontrare Allegri

Per capire davvero cosa succederà sulla panchina della Juve bisognerà attendere l'incontro tra il presidente Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri. Le parti probabilmente si vedranno dopo il match contro l'Atletico Madrid, per decidere se separarsi a fine stagione o proseguire ancora insieme.

Pubblicità

Il tecnico livornese è legato al club bianconero fino al 2020, perciò se si decidesse per una sua permanenza probabilmente si arriverebbe a un rinnovo, perché difficilmente un allenatore alla Juve potrebbe rimanere con un solo anno di contratto. In caso di divorzio ovviamente partirà il casting da parte della Juve per il successore di Massimiliano Allegri. Zinedine Zidane, Pep Guardiola e Antonio Conte si contenderanno probabilmente la panchina della 'Vecchia Signora'. Uno dei tre potrebbe sbarcare a Torino, ma ogni decisione verrà presa solo nei prossimi mesi, quando si capirà la 'situazione' europea della Juve.

Clicca per leggere la news e guarda il video