Da Londra (o dintorni....) arriverà, con tutta probabilità, il nuovo allenatore della Juventus. Il nome che, in questo momento, sarebbe in pole position è quello di Maurizio Sarri: l'ex tecnico del Napoli avrebbe già dato il proprio OK all'approdo sulla panchina bianconera ma restano da risolvere alcuni dettagli di non poca importanza. D'altra parte, nella capitale inglese, Fabio Paratici ha incontrato anche il fratello di Mauricio Pochettino: anche in questo caso, l'uomo mercato bianconero ha raccolto delle informazioni preziose in merito alla situazione contrattuale del tecnico del Tottenham.

Pochettino, intanto, giura fedeltà agli Spurs: 'Non ho altri obiettivi se non allenare il Tottenham. Non mi spingo a sognare troppo in là. Il calcio ti porta dove meriti". Intanto, però, continua ad aleggiare il 'fantasma Guardiola': in rete il binomio Guardiola-Juve sta letteralmente impazzando e c'è chi giura che la Juve ha già in tasca l'attuale allenatore del Manchester City.

Sarri in pole position per la panchina della Juventus

Maurizio Sarri, secondo le ultime indiscrezioni riportate dalla Gazzetta dello Sport, rappresenterebbe la soluzione più 'avanzata': lo stile di gioco dell'ex tecnico del Napoli piace al presidente Agnelli e i rapporti tesi con la tifoseria dei 'Blues' potrebbero dare una spinta all'affare.

Il tecnico del Chelsea, però, ha due anni di contratto con i 'Blues' e non è detto che dopo la finale di Europa League contro l'Arsenal, Roman Abramovich decida di stringere la mano a Sarri e congedarlo.

L'ipotesi Pochettino sembra la più difficile, sia perché il tecnico argentino sembra davvero intenzionato a rimanere sulla panchina del Tottenham a prescindere da quello che sarà l'esito della finale di Champions League contro il Liverpool, sia perché la società londinese ha completa fiducia in lui.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Nella lista dei candidati c'è ancora Simone Inzaghi, anche se la pista sembra essersi ormai raffreddata: tutt'al più, l'attuale tecnico della Lazio potrebbe scegliere di lasciare Roma per partire verso Milano, sponda rossonera. Se la Juventus sceglierà di prendere un allenatore 'nostrano', la priorità è rappresentata da Maurizio Sarri.

Guardiola, l'avvocato Galassi (Manchester City): 'Con Nedved ci siamo fatti 2 risate'

Intanto, però, continua ad aleggiare il mistero legato a Pep Guardiola: in rete, ormai, continua a battere il 'tam tam' del 'già tutto fatto'.

Sta di fatto che la notizia pubblicata dall'Agi, secondo cui Guardiola avrebbe già firmato un quadriennale a 24 milioni a stagione ha fatto schizzare in alto in Borsa il titolo della Juventus: in mattinata era arrivato a guadagnare quasi il 5 per cento. L'avvocato Galassi, membro del board del Manchester City, ha smentito qualsiasi accordo Guardiola-Juventus: 'E' una corbelleria enorme - ha dichiarato a Sky Sport - priva di fondamento.

Guardiola ha ancora due anni di contratto con il Manchester City e vuole rimanere qui. Oggi ho parlato con Pavel Nedved, che è un amico e ci siamo fatti due risate. La questione sta diventando ridicola'.

Insomma, tutto lascia presagire ad un nulla di fatto: eppure c'è chi sostiene che la Juventus metterà a segno un grande colpo, dopo quello clamoroso della scorsa estate con Cristiano Ronaldo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto