Dopo un anno sembra molto probabile che Gianluigi Buffon torni tra le fila della Juventus, stavolta come secondo di Szczesny. Le voci sembrano estremamente forti, e al momento si starebbe solo aspettando la definitiva uscita di Perin per l'annuncio. Tutto, dunque, sembra pressoché accordato, e nonostante un interessamento del Porto, Buffon guarda già alla Juve.

Secondo tutti gli addetti ai lavori, insomma, l'ex portiere della nazionale tornerà quindi a vestire la maglia bianconera almeno per un anno, per poi guadagnarsi subito un posto da dirigente quando deciderà (se mai lo farà) di lasciare il calcio giocato. Questa potrebbe essere l'ultima occasione per Buffon di vincere la Champions League cercata da una vita e (sinora) mai raggiunta.

L'incredibile ritorno di Buffon alla Juve

Dopo un anno trascorso al Paris Saint-Germain con risultati altalenanti, Gigi Buffon sembra quanto mai deciso e vicino ad un ritorno alla Juventus. La trattativa, secondo molte fonti, sarebbe pressoché conclusa. Per l'annuncio definitivo si starebbe soltanto aspettando l'uscita di Mattia Perin.

Quest'ultimo, infatti, ha espresso il proprio desiderio di iniziare una nuova avventura da primo portiere, ruolo che al momento nella Juve sembra difficile da raggiungere per lui.

In particolare Roma e Siviglia si sono dimostrate interessate a lui. Se dunque Perin lascerà la formazione bianconera, si libererà un posto da vice Szczesny che sarebbe perfetto per Buffon. Quest'ultimo, infatti, non potrebbe pretendere il ruolo principale, ma sarebbe ben felice di calcare ancora il campo con la maglia che lo ha reso un pezzo di storia del calcio italiano.

Contratto da un anno, poi il posto da dirigente

A quanto sembra il Porto si era mostrato interessato ad acquistare Buffon, ma con l'ingresso della Juve sulla scena questa possibilità sarebbe del tutto sfumata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Il contratto prevederebbe per ora un solo anno, che probabilmente sarebbe l'ultimo per l'ex campione del mondo (anche se lui ci ha ormai abituati a continui ritorni e colpi di scena). Poi si aprirebbero le porte di un posto come dirigente.

Nonostante i suoi 41 anni, insomma, non si può negare che Buffon abbia ancora il forte desiderio di giocare e, con ogni probabilità, soprattutto quello di tentare ancora una volta di sollevare la tanto bramata Champions League.

Sarebbe il coronamento di una carriera ormai divenuta leggendaria. Anche se, occorre ripeterlo, subentrando a Perin, Buffon diventerebbe il secondo di Szczesny. L'odierno portiere della Juve certamente costruisce una copertura che invece Buffon, con i suoi anni, al PSG ha dimostrato di non poter sempre garantire. Ma mai dire mai.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto