E all'improvviso Mauro Icardi ha trovato un pizzico di "solidarietà" inattesa da parte del collega Maxi Lopez. L'ex marito di Wanda Nara, che non ha mai avuto rapporti idilliaci con il centravanti interista, ha rilasciato un'intervista a Radio Sportiva nella quale si è soffermato proprio sul momento difficile che sta attraversando il bomber di Rosario.

Il centravanti di Buenos Aires (attualmente svincolato), parlando dell'esclusione di Icardi dal progetto Inter e della sua attuale condizione da "separato in casa", ha affermato senza mezzi termini che, in virtù di quanto sta accadendo in questi mesi, l'ex capitano nerazzurro farebbe bene a convincersi che la soluzione migliore è quella di trovare un'altra squadra per continuare a giocare.

L'attaccante 35enne, infatti, ha ricordato che la carriera di un calciatore è piuttosto breve e che, allo stesso tempo, anno dopo anno bisogna sempre dimostrare di essere competitivi e in piena forma.

Proseguendo nel suo ragionamento, Maxi Lopez ha detto che se un giocatore ha davvero "voglia di continuare" deve guardarsi intorno e trovare un nuovo progetto da sposare in pieno, anche se comprende bene che, dopo aver militato per tanti anni in una formazione, poi diventa davvero molto dura andar via da un momento all'altro.

Maxi Lopez: 'Lautaro Martinez è fortissimo'

Restando in tema-Inter, l'ex attaccante del Milan ha parlato di colui che dovrebbe rappresentare il futuro dell'attacco nerazzurro, ovvero Lautaro Martinez. Secondo l'attaccante argentino, il suo connazionale è "fortissimo" e per esprimersi al meglio deve essere schierato come prima punta e soprattutto scendere in campo con continuità, contando al contempo sulla piena fiducia da parte del suo allenatore.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

E a proposito del nuovo tecnico nerazzurro, Antonio Conte, Maxi Lopez è convinto che si tratti di uno dei migliori in assoluto e che grazie a lui la squadra milanese riuscirà finalmente a competere con la Juventus.

Nel prosieguo della sua intervista, l'ex Catania ha espresso il proprio punto di vista su un altro attaccante argentino che sta attraversando una fase un po' delicata, anche se sensibilmente diversa da quella che sta vivendo Mauro Icardi, ossia Paulo Dybala.

Anche lui ha già dimostrato di essere un grande talento del calcio, ma probabilmente dopo essere stato per tanti anni nella stessa squadra ora dovrebbe lasciare il club torinese. Solo in questo modo, dopo essere stato "uno dei migliori in assoluto" della Juventus, il fantasista argentino potrà trovare l'ambiente e gli stimoli giusti per tornare ad essere decisivo e a fare la differenza, caratteristiche che fanno pienamente parte del suo bagaglio tecnico.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto