Ieri è stato un giorno molto interessante dal punto di vista mediatico, in quanto ha parlato in conferenza stampa Ancelotti, per presentare l'importante partita di Champions League contro il Salisburgo. Il tecnico emiliano, oltre a parlare della partita, ha dovuto rispondere a diverse domande dei giornalisti, una delle più discusse è stata quella riguardante i scadenti risultati raccolti dal Napoli in Champions League fuori casa negli ultimi tre anni.

'Napoli non vince in Champions fuori casa da 3 anni? È anche colpa di Sarri'

Come è noto, Ancelotti non è mai banale nelle sue conferenze stampa e in merito alla domanda sul fatto che il Napoli non vinca fuori casa in Champions League da tre anni, il tecnico emiliano ha risposto sorridendo che "è anche colpa di Sarri".

D'altronde Ancelotti è da due stagioni al Napoli e anche Sarri, nella sua esperienza nella società campana, ha avuto sempre difficoltà a livello europeo, facendo sempre riferimento al fatto di non avere una rosa dello stesso livello fra titolari e panchinari. In merito alla partita, il tecnico emiliano ha dichiarato che il Napoli dovrà giocare con coraggio e dovrà essere da esempio la partita dello scorso anno, quando la squadra campana si impose nel gioco nonostante la sconfitta.

La possibile formazione del Napoli

In merito invece a chi giocherà titolare nel match di stasera contro il Salisburgo, Ancelotti ha dichiarato che in difesa il Napoli ha gli uomini contati e quindi potrebbe giocare i soliti Di Lorenzo, Koulibaly e Manolas mentre nel settore avanzato vi è molta abbondanza.

Giocherà chi è più in forma, lasciando intendere che Mertens è candidato per un posto da titolare. Il tecnico emiliano si è poi soffermato anche sulla situazione contrattuale di due giocatori importanti del Napoli (Callejon e lo stesso Mertens) che stanno ridiscutendo il rinnovo del contratto con la società: Ancelotti ha dichiarato che sono professionisti e che sicuramente tale situazione non influenzerà la loro prestazione perchè i calciatori devono pensare solo a giocare.

Atalanta e Juventus in Champions League

Il martedì di Champions League è stato chiaroscuro per le squadre italiane: l'Atalanta, come da pronostico, è stata sconfitta sonoramente dal Manchester City per 5 a 1 con Sterling (tripletta) e Aguero (doppietta), che hanno ribaltato l'iniziale vantaggio della società bergamasca grazie a un rigore trasformato da Malinovskj.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
SSC Napoli Champions League

La Juventus invece ha sofferto non tanto sul gioco ma sul risultato, in quanto ha dovuto aspettare gli ultimi minuti della partita per ribaltare l'iniziale vantaggio della Lokomotiv Mosca e vincere per 2-1.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto