La gara contro il Bologna di sabato sera ha aperto per la Juventus un mini ciclo che la vedrà impegnata in sei gare ravvicinate (una ogni tre giorni). Oggi, ad esempio, è la vigilia del match d’andata con la Lokomotiv Mosca e Maurizio Sarri come da rituale alle ore 14 svolgerà la conferenza; questa volta, però, non sarà il solo a rispondere alle domande dei giornalisti perché avrà accanto a sé Cristiano Ronaldo.

L'ultima presenza dell’ex Real Madrid ad una conferenza stampa di Champions League risale alla sfida contro il Manchester United all’Old Trafford. Con i russi, Sarri non dovrebbe stravolgere l’undici titolare delle ultime uscite e si affiderà – molto probabilmente – ad un 4-3-1-2.

Dubbio convocazione per Douglas Costa

Secondo La Gazzetta dello Sport, Douglas Costa – non convocato contro il Bologna – difficilmente potrebbe partire dall'inizio martedì sera.

Per sapere le reali condizioni del brasiliano e di Mattia De Sciglio bisognerà attendere la conferenza del pomeriggio. Se dovesse affidarsi al rombo, nel ruolo di trequartista ci sarebbe uno tra Federico Bernardeschi e Aaron Ramsey. Il gallese, che ha saltato gli impegni con la Nazionale ed è stato escluso dalla lista dei convocati per la gara di sabato sera, sarebbe ritornato abile e arruolabile.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Per quanto riguarda la difesa della porta non ci sarebbero dubbi sul ritorno di Szczesny, nonostante la prestazione magistrale di Buffon contro i felsinei. L'estremo difensore nel finale è stato autore di una parata miracolosa che ha salvato il risultato del 2-1. Questa prodezza non è sfuggita neanche alla Uefa che l’ha celebrato sui social con il tweet: “Gli anni passano, la classe resta”.

Il ballottaggio

Se contro il Bologna dal fischio d’inizio è partito Adrien Rabiot, nella sfida di Champions League dovrebbe tornare Blaise Matuidi, il quale ha giocato l’ultimo scampolo del match di Serie A.

Il leitmotiv di questa stagione è il continuo ballottaggio, in attacco, tra Gonzalo Higuain e Paulo Dybala. I due argentini, considerati entrambi partenti nell’ultima sessione di calciomercato, di partita in partita si contendono un posto da titolare per affiancare l'insostituibile Cristiano Ronaldo. Se contro il Bologna la titolarità è stata concessa al ragazzo di Brest, con la Lokomotiv Mosca potrebbe essere la Joya ad affiancare CR7 dal primo minuto.

In questo gara del girone sarebbe importante guadagnare tre punti per ipotecare il passaggio agli ottavi in anticipo e a tal proposito occorrerà una prestazione concreta da parte dei bianconeri. Secondo Sarri, sarebbe indispensabile non tenere aperto il match cercando di essere più precisi sotto porta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto