È stato ed è uno dei giocatori più importanti degli ultimi 20 anni del calcio ed insieme a Cristiano Ronaldo e Messi e rappresenta il giocatore ideale in termini di qualità per ogni tecnico: parliamo di Zlatan Ibrahimovic, attualmente punta al Los Angeles Galaxy ma che vanta una storia importante a livello europeo con società come Juventus, Milan, Inter, Barcellona e Manchester United. In un'intervista sulla Gazzetta lo svedese ha parlato di diversi argomenti, dalla Serie A al possibile prossimo approdo nel nostro campionato, fino al valore dei singoli giocatori, in particolar modo su Cristiano Ronaldo e Messi.

Ma a sorprendere è la risposta data in merito al giocatore più forte con cui abbia mai giocato: una risposta che ha sorpreso tutti, in quanto ha dato risalto non tanto al valore tecnico del giocatore, ma a quello caratteriale e di agonismo, citando in particolar modo Rino Gattuso e Patrick Vieira.

'I compagni più forti con cui ho giocato sono stati Gattuso e Vieira'

Ibrahimovic non ha dubbi:'I compagni più forti con cui ho giocato sono stati Gattuso e Vieira'.

La punta svedese ci ha tenuto a specificare infatti che non si riferisce al valore tecnico ma a quello del carattere in quanto oltre a trasmettere molto a livello di mentalità. A proposito dell'ex tecnico del Milan, lo svedese ha specificato che non mollava mai e ti metteva addosso una carica incredibile. Si è poi soffermato sia su Cristiano Ronaldo e Messi: sul primo ha dichiarato che c'è molto rispetto del giocatore in quanto è un gran lavoratore e i suoi successi sono arrivati proprio per l'impegno nella sua professione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Calciomercato

Riguardo l'argentino invece ha un talento unico ma resterà a Barcellona in quanto è la sua casa. Infine Ibrahimovic ha parlato di mercato e della sua possibilità che possa arrivare in Serie A.

Ibrahimovic e la Serie A

La punta svedese, attualmente ai Los Angeles Galaxy, a breve si svincolerà dalla società americana e potrebbe intraprendere una nuova avventura professionale in Italia. D'altronde, come dichiarato, sarebbe in grado di fare ancora la differenza nel campionato italiano, segnando almeno 20 gol.

In merito all'offerta del Bologna e del suo amico Mihaijlovic, la punta svedese attualmente non la considera anche se ci saranno i presupposti potrebbe anche concretizzarsi il trasferimento. Il tecnico del Bologna gli ha detto che tutti giocherebbero in funzione dei suoi gol. Lo stesso Ibrahimovic ha dichiarato che lo stuzzicherebbe un'esperienza a Napoli, in quanto lo affascina la possibilità di giocare nella squadra di Maradona.

Un fascino che deriva dall'amore della gente nei confronti dei suoi giocatori, e lo svedese ha ammesso che sarebbe bello essere 'amato' come è successo in passato al 10 argentino.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto