La trattativa più importante di questa sessione di Calciomercato è sicuramente quella che dovrebbe portare Christian Eriksen all'Inter. Il centrocampista danese è in scadenza di contratto a giugno con il Tottenham e, proprio per questo, gli Spurs potrebbero decidere di sacrificarlo incassando un piccolo indennizzo, rispetto al suo reale valore, pur di non perderlo a parametro zero tra pochi mesi. I nerazzurri hanno fiutato l'affare e sono pronti ad accontentare il proprio allenatore, Antonio Conte, con una pedina che regali grande qualità ed esperienza internazionale al reparto.

Club meneghino che, tra l'altro, avrebbe fatto una proposta ufficiale al Tottenham, per ammissione del direttore sportivo, Piero Ausilio.

L'Inter accelera per Eriksen

Sono giorni molti importanti per vedere Christian Eriksen all'Inter. I nerazzurri sono al lavoro per limare i dettagli con il Tottenham. Spurs che hanno aperto le porte ad una possibile cessione, visto che a giugno perderebbero il centrocampista danese a parametro zero essendo in scadenza di contratto. Quest'oggi potrebbe esserci un incontro decisivo tra l'agente del giocatore classe 1992 e il Tottenham.

Il direttore sportivo del club meneghino, Piero Ausilio, intanto, nella serata di ieri, intervistato ai microfoni di Sky Sport ha ammesso come ci sia stata una mossa ufficiale per cercare di portare a Milano il danese: "È un giocatore importantissimo e, come tutti i giocatori di grande qualità, ha attirato l’interesse di tanti club. Ci stiamo provando, ci siamo presentati in maniera ufficiale al Tottenham e abbiamo fatto la nostra offerta, vediamo se la cosa può andare in porto".

Con l'entourage di Eriksen l'Inter avrebbe già una bozza di accordo fino a giugno 2024 a oltre sette milioni di euro a stagione più bonus. Intesa simile a quella che ha portato Romelu Lukaku a Milano la scorsa estate.

Il gesto di Eriksen

Christian Eriksen, nell'attesa che Inter e Tottenham trovino un accordo, la propria scelta l'ha già fatta e sta facendo qualunque cosa affinché l'affare vada in porto già a gennaio.

Il giocatore, tra l'altro, nel week end si è congedato dai tifosi andandoli a salutare da solo al termine del match pareggiato in casa del Watford. Come riportato da Il Corriere dello Sport, inoltre, il classe 1992 sembra pronto ad emulare Olivier Giroud, altro calciatore ad un passo dall'Inter, e pur di accelerare l'affare sembra pronto a fare un sacrificio sull'ingaggio, magari rinunciando all'ultima mensilità con il Tottenham pur di ammorbidire la posizione degli Spurs. La richiesta iniziale, infatti, era intorno ai venti milioni di euro, mentre Marotta e Ausilio si sarebbero spinti fino a quindici milioni di euro più bonus.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!