Il centrocampista offensivo del Napoli Lorenzo Insigne è stato di recente intervistato da Sky Sport. Tanti gli argomenti trattati dal nazionale italiano, dal modo in cui trascorre questi giorni di quarantena all'impatto avuto dal tecnico Gennaro Gattuso nella società campana. Inoltre non è mancato un piccolo riferimento al gol che lui considera il più bello della stagione, quello realizzato contro la Juventus al 'San Paolo' di Napoli.

"Segnare contro la Juventus è un qualcosa di speciale" ha dichiarato al riguardo il giocatore. Lo stesso Insigne ha tenuto a rimarcare la storica rivalità fra Napoli e Juventus, una sfida certo dal sapore speciale per tutti i tifosi della città campana.

Lorenzo ha poi parlato della propria quarantena, sottolineando come si stia continuando ad allenare seguendo le direttive dei preparatori fisici a disposizione del Napoli. D'altronde, in questo viene d'aiuto anche la tecnologia, con piani giornalieri per ogni singolo giocatore. L'esterno partenopeo hai poi rimarcato l'importanza di mantenere il rapporto umano con i suoi compagni di squadra: "Tra noi compagni di squadra per esempio ci teniamo in contatto grazie a WhatsApp e in questo modo riusciamo ad avvertire meno la distanza".

"Fin dall'arrivo di Gattuso qui mi sono sentito importante: è una persona schietta, esigente"

Lorenzo Insigne si è poi soffermato sull'arrivo a Napoli del tecnico Gennaro Gattuso, che ha sostituito Carlo Ancelotti: "Fin dal suo arrivo qui mi sono sentito importante, è una persona schietta ed esigente".

Proprio i tanti trofei vinti dall'ex centrocampista del Milan si sono rivelati utili nel trasmettere una mentalità vincente a tutta la rosa del Napoli. Insigne ha poi raccontato il Gattuso allenatore, sottolineando come voglia la massima concentrazione da ogni singolo giocatore: "Con un tecnico del genere c'è solo da arricchirsi".

Piccola menzione infine alla Nazionale italiana e all'Europeo 2020 posticipato al prossimo anno per l'emergenza coronavirus. Al riguardo Insigne ha raccontato come il commissario tecnico dell'Italia Roberto Mancini sia riuscito a costruire un gruppo solido e vincente.

Lorenzo Insigne sulla nazionale italiana

"Continueremo ad essere competitivi anche il prossimo anno e magari nel frattempo recupereremo anche qualche giocatore infortunato che potrà aiutarci a essere protagonisti" il commento sullo slittamento degli Europei. Non ci dovrebbero essere dubbi sulla permanenza di Lorenzo Insigne la prossima stagione. Nella prima parte dell'annata 2019-2020 si era parlato di un possibile addio del centrocampista offensivo del Napoli ma l'idea di Lorenzo è sempre stata quella di rimanere in maglia azzurra anche per i prossimi anni. Il problema di fondo, secondo la maggior parte dei media sportivi, è il rapporto non ideale fra il presidente del Napoli De Laurentiis ed il giocatore.

Staremo a vedere.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!