Dopo l'ultimo decreto firmato dal presidente del consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, di ieri sera lunedì 9 marzo, anche lo sport è stato sospeso almeno fino al 3 aprile. L'unica deroga al momento è per gli impegni europei, Champions ed Europa League.

Le tre ipotesi per finire la stagione 2019/2020

Quest'oggi, martedì 10 marzo, si è tenuto un consiglio straordinario della Figc, in cui si è arrivati a mettere sul tavolo diverse proposte. In particolare, il presidente Gabriele Gravina ha affermato che, nel caso si torni alla normalità dopo il periodo di fermo imposto dal governo, bisognerà sfruttare tutte le date a disposizione fino al 31 maggio, con il conseguente scivolamento del calendario.

Poi, se l'emergenza sanitaria dovesse continuare ed impedire la prosecuzione del campionato, ci sono tre ipotesi: la prima potrebbe essere la non assegnazione del titolo di campione d'Italia e conseguente comunicazione alla Uefa delle società qualificate alle coppe europee; un'altra sarebbe far riferimento alla classifica maturata fino al momento dell'interruzione; terza ed ultima ipotesi, far disputare solo i playoff per il titolo di campione d'italia ed i playout per la retrocessione in serie B"

Ghirelli: 'I playoff sono una possibilità'

Tra le varie ipotesi, quella più suggestiva sono certamente i playoff come possibilità per concludere la Serie A e assegnare lo scudetto della stagione 2019/2020.

Potrebbe essere una strada percorribile, come affermato anche da Ghirelli, presidente della Lega Pro. Lo stesso ha però aggiunto che ogni decisione sarà presa dalle singole leghe A, B, e C entro il 23 marzo, data del prossimo consiglio federale.

Inoltre il presidente federale Gravina, oltre ad aver sottoposto all'attenzione delle varie leghe le ipotesi su cui discutere nella prossima riunione, ha anche anticipato che in questi giorni vaglierà la possibilità di far recuperare le ultime giornate non disputate al termine del periodo di stop alle attività sportive imposto dal decreto, sempre che la situazione torni alla normalità.

I calciatori vorrebbero lo stop totale anche degli allenamenti

Nel frattempo, i calciatori del campionato italiano avrebbero proposto uno stop totale anche per gli allenamenti. Questa richiesta è stata avanzata durante il consiglio della Federazione Italiana Giuoco Calcio dall'Associazione Italiana Calciatori.

Novità video - Serie A e coronavirus: 4 ipotesi per finire la stagione
Clicca per vedere

Infatti, molti tesserati chiedono di considerare questo stop al campionato come un periodo di ferie e, conseguentemente, vorrebbero anche uno stop da qualsiasi tipo di attività. In proposito la Fiorentina e il Milan hanno già sospeso per diversi giorni tutti gli allenamenti per i loro tesserati.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!