L'Inter sta già lavorando sul mercato in vista della prossima stagione, in attesa di sapere se riprenderà questo campionato. L'obiettivo dei nerazzurri sarà quello di essere più competitivi, sia a livello nazionale che a livello internazionale, dove si cercherà quantomeno di passare la fase a gironi di Champions League. Il club meneghino cercherà di seguire le indicazioni del proprio allenatore, Antonio Conte, sia per quanto riguarda le operazioni in entrata, sia per quanto riguarda quelle in uscita. E tra le cessioni potrebbe esserci quella di Diego Godin, che non avrebbe convinto a pieno nella sua prima stagione all'ombra del Duomo.

Godin in uscita

Uno dei giocatori che potrebbe lasciare l'Inter nella prossima sessione di Calciomercato è Diego Godin. Il centrale uruguaiano è arrivato solo lo scorso anno a parametro zero, dopo essere andato in scadenza di contratto con l'Atletico Madrid. Nonostante la grande esperienza internazionale, però, il giocatore non ha mai convinto a pieno il tecnico nerazzurro, Antonio Conte. Con il passare delle settimane, infatti, il classe 1986 ha rischiato di perdere posizioni nelle gerarchie, mettendo in discussione la sua titolarità con il giovanissimo Alessandro Bastoni.

Una situazione che potrebbe portare anche alla cessione al termine di questa stagione. L'ex difensore dell'Atletico Madrid, infatti, sicuramente non ritenuto intoccabile dallo stesso Conte, che avrebbe dato il proprio placet nel caso in cui dovesse arrivare un'offerta.

Al momento del suo approdo, Godin ha firmato un contratto triennale, fino a giugno 2022, a oltre cinque milioni di euro a stagione. Cifra molto alta per un giocatore che non ha rispettato le aspettative e non è ritenuto più un titolarissimo dell'undici nerazzurro.

Il risparmio dell'Inter

L'Inter sarebbe pronta a privarsi di Diego Godin per la prossima stagione.

I nerazzurri, infatti, potrebbero privarsi del difensore andando a risparmiare una cifra importante sul bilancio. Come sottolineato da La Gazzetta dello Sport, il club meneghino avrebbe un impatto positivo da venti milioni di euro tra ingaggio restante di due stagioni e possibile ricavato dalla sua cessione.

L'uruguaiano potrebbe partire per un piccolo indennizzo (intorno ai cinque/dieci milioni di euro). Su di lui ci sarebbe l'interessamento dei club di Premier League, in particolar modo di Manchester United e Tottenham. Gli Spurs cercano il sostituto di Vertonghen, in scadenza di contratto a giugno e finito nel mirino proprio dell'Inter. Un avvicendamento importante che, comunque, genererebbe una plusvalenza nelle casse nerazzurre.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!