Continua a tener banco in casa Inter il futuro di Lautaro Martinez. L'attaccante argentino piace indubbiamente al Barcellona e, a sua volta, il calciatore non sarebbe affatto indifferente al richiamo della squadra catalana e soprattutto del connazionale Messi che lo vorrebbe con sé in blaugrana. A proposito del numero 10 nerazzurro e di colui che potrebbe diventarne l'erede qualora dovesse partire alla volta della Spagna, durante la puntata del 18 aprile del programma Diretta Mercato di 7Gold, Massimo Brambati ha anticipato che secondo lui l'Inter starebbe pensando a Ciro Immobile per rimpiazzare il giovane bomber sudamericano.

In collegamento telefonico con la trasmissione sportiva, l'ex difensore ha innanzitutto sottolineato che lui già da un po' di tempo sta dichiarando che Lautaro Martinez e i suoi procuratori "hanno un accordo stipulato con il Barcellona". L'intesa sarebbe legata al versamento al club milanese della clausola rescissoria da 111 milioni di euro presente sul contratto attualmente in essere tra il centravanti argentino e la compagine meneghina. Tuttavia, la situazione sarebbe leggermente cambiata in seguito all'emergenza sanitaria mondiale in atto che ha causato anche lo stop temporaneo di campionati nazionali e coppe europee. Questo complicato periodo, infatti, quasi certamente avrà delle ripercussioni economiche su tutte le società di calcio, anche su quelle più ricche e blasonate come il Barça.

Di conseguenza, Brambati ritiene che il Barcellona proverà a trovare un'intesa un po' diversa con l'Inter, proponendo magari qualche contropartita tecnica da inserire nell'operazione-Lautaro per ridurre la cifra complessiva della clausola rescissoria. Il procuratore milanese, a tal proposito, ha aggiunto che i dirigenti nerazzurri, di fronte al rischio di perdere l'attaccante sudamericano, non sarebbero rimasti con le mani in mano, e avrebbero già pronto un piano che consisterebbe in un'offerta alla Lazio per acquistare Ciro Immobile.

Questi, dunque, sarebbe al momento in pole-position per riempire il vuoto lasciato da Martinez qualora diventasse un nuovo protagonista della Liga spagnola dalla prossima stagione.

Brambati: 'Credo che Immobile possa partire per 50-60 milioni'

Massimo Brambati, dunque, ha rivelato che Ciro Immobile sarebbe nei piani dell'Inter l'erede prescelto di Lautaro Martinez.

Il conduttore di Diretta Mercato, Francesco Bonfanti, dopo aver ascoltato attentamente le indiscrezioni del suo ospite telefonico, ha osservato che però non sarebbe facile per il club del Gruppo Suning strappare al presidente della Lazio, Claudio Lotito, la punta di diamante della sua squadra.

L'ex giocatore ha innanzitutto lasciato intendere che il profilo del centravanti campano sarebbe ben gradito ad Antonio Conte. Ha ricordato, infatti, che l'attaccante trentenne ha segnato tanti goal con la maglia della Lazio, non con quella del Real Madrid o del Barcellona dove è oggettivamente più semplice rispetto ad una formazione come quella capitolina che, pur essendo una "buonissima squadra", in Serie A ha sempre navigato intorno alla quarta, quinta o sesta posizione in classifica.

In altre parole, eccetto quest'anno, non è mai stata in lizza per il titolo. Dunque, ribadendo il suo pensiero, Brambati ha detto che un calciatore come Immobile che riesce a imporsi in una compagine non di primissima fascia, viene necessariamente stimato e apprezzato da qualsiasi allenatore.

Tornando all'eventuale trattativa che si potrebbe aprire tra Inter e Lazio per il trasferimento a Milano dell'ex Pescara, l'opinionista lombardo ha chiaramente dichiarato che, nonostante le resistenze di Lotito: "Credo che il giocatore possa venir via per una cifra non superiore ai 50-60 milioni di euro".

'Icardi è sempre sul taccuino di Paratici'

Quando si parla di Inter, non si può non fare riferimento ad un grande ex della squadra nerazzurra, Mauro Icardi.

Massimo Brambati, interpellato sull'argomento, ha rivelato che secondo lui il direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici, continua ad averne il nome segnato sul taccuino.

Nella prossima stagione quasi certamente Higuain lascerà la Vecchia Signora, e Icardi in questo caso sarebbe l'unico attaccante in grado di sostituire al meglio - per caratteristiche tecniche - il Pipita. Naturalmente, si tratta comunque di un obiettivo complicato da raggiungere per i bianconeri, perché non bisogna dimenticare che molto dipenderà dalla riconferma o meno del Paris Saint-Germain che, per acquistare definitivamente l'ex capitano della Beneamata, dovrà versare all'Inter 70 milioni di euro.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!