Uno dei tormentoni di mercato della scorsa estate è stato quello relativo al possibile trasferimento all'Inter di Edin Dzeko. Il centravanti bosniaco era uno degli obiettivi principali del tecnico nerazzurro, Antonio Conte, che avrebbe voluto schierarlo in tandem con Romelu Lukaku, acquistato dal Manchester United. La Roma, però, ha alzato il muro dopo un'apertura iniziale alla sua possibile cessione, tanto da arrivare al rinnovo di contratto. Nerazzurri che, dal loro canto, sembrerebbero intenzionati a tornare sull'attaccante giallorosso anche la prossima stagione vista la possibile rivoluzione che subirà il reparto avanzato.

L'Inter pensa di nuovo a Dzeko

Il nome di Edin Dzeko potrebbe tornare nuovamente in auge in casa Inter in vista della prossima stagione. I nerazzurri rivoluzioneranno il reparto avanzato, con Sanchez che tornerà al Manchester United dopo il prestito mente Sebastiano Esposito potrebbe essere ceduto a titolo temporaneo per permettergli di giocare con maggiore continuità e con meno pressioni. Inoltre, in odore di addio ci sarebbe anche Lautaro Martinez, su cui c'è il forte interesse del Barcellona ma che i nerazzurri lasceranno andare solo dinanzi al pagamento della clausola rescissoria da 111 milioni di euro o, in alternativa, per 90 milioni più una contropartita tecnica.

Il bosniaco piace molto ad Antonio Conte, che potrebbe utilizzarlo sia per far rifiatare Lukaku, sia per fare da spalla al centravanti belga.

Anche in questa stagione il capitano giallorosso ha dato il proprio contributo realizzando dodici reti e collezionando sei assist in venticinque presenze. Nonostante l'età non più giovanissima, dunque, Dzeko ha dimostrato di essere integro fisicamente giocando praticamente tutte le partite in campionato.

L'offerta alla Roma

La Roma potrebbe essere costretta a trattare la cessione di Edin Dzeko per cercare di sistemare i conti. Il rinnovo siglato l'estate scorsa, infatti, ha portato il centravanti bosniaco a guadagnare quasi sei milioni di euro all'anno. I giallorossi, dunque, potrebbero sacrificarlo per abbassare il monte ingaggi.

L'Inter osserva e avrebbe intenzione di mettere sul piatto una cifra dimezzata rispetto alla richiesta di 20 milioni di euro della scorsa estate. Non è escluso che i due club possano intavolare uno scambio inserendo nell'affare il cartellino di Andrea Pinamonti, ma in quel caso il club nerazzurro potrebbe anche chiedere un conguaglio vista la diversa età dei due giocatori. Al momento ci sarebbero stati dei contatti tra i due club, che potrebbero essere approfonditi nelle prossime settimane. Molto dipenderà anche dalla risposta di Cavani, visto che difficilmente l'Inter deciderà di ingaggiare due attaccanti oltre i trent'anni.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!