Uno dei nomi che potrebbe infiammare la prossima sessione di Calciomercato è quello di Sandro Tonali. Il centrocampista del Brescia ha confermato di essere pronto al grande salto nel calcio che conta. Pur essendo alla sua prima esperienza in Serie A, infatti, il classe 2000 in questa stagione è spesso stato tra i pochi a salvarsi e ad uscire dal campo con una prestazione più che sufficiente. Già la scorsa estate non erano mancati gli interessamenti nei suoi confronti, ma il patron Massimo Cellino aveva sempre rispedito al mittente tutte le proposte, convinto di poter incassare di più dopo un anno ad alti livelli.

L'emergenza che ha colpito anche il mondo del calcio in questi mesi, però, potrebbe incidere non poco anche sulla sua valutazione. Una permanenza al Brescia, comunque, sembra essere quasi impossibile, soprattutto in caso di retrocessione in Serie B (le Rondinelle attualmente sono ultime in classifica con 16 punti, a meno nove dal Genoa quartultimo).

Inter in pole

L'Inter sarebbe il club maggiormente interessato a Sandro Tonali in vista della prossima sessione di calciomercato. I nerazzurri vorrebbero completare la rivoluzione a centrocampo, cominciata l'estate scorsa con l'arrivo di Nicolò Barella dal Cagliari e Stefano Sensi dal Sassuolo e continuata a gennaio con il colpo Christian Eriksen, strappato al Tottenham per 20 milioni di euro essendo in scadenza di contratto.

Il classe 2000 piace molto al club meneghino visto che risponderebbe proprio all'identikit tracciato da Suning, che punta ai migliori talenti emergenti in circolazione, possibilmente italiani. Tonali, inoltre, rappresenterebbe un vero e proprio jolly per Antonio Conte in mezzo al campo, essendo in grado di giocare sia come regista, facendo rifiatare Marcelo Brozovic, sia come mezzala, alternandosi con Eriksen, Sensi e Barella.

Lo stesso patron del Brescia, Massimo Cellino, avrebbe ammesso come il futuro del suo gioiello potrebbe essere ancora in Italia il prossimo anno.

La proposta al Brescia

Trattare con il Brescia non sarà semplice per l'Inter. Non manca la concorrenza, visto che su Sandro Tonali ci sarebbero anche Barcellona, Juventus e Paris Saint Germain.

I nerazzurri, comunque, sarebbero avanti, essendosi mossi con largo anticipo grazie al lavoro dell'amministratore delegato, Giuseppe Marotta. Il club meneghino sarebbe pronto a versare nelle casse delle Rondinelle una cifra tra i 25 e i 30 milioni di euro più una contropartita tecnica.

Nelle ultime ore starebbe pendendo quota anche l'ipotesi di una cessione in prestito di Sebastiano Esposito o, al massimo, a titolo definitivo ma con diritto di recompra a favore del club meneghino. In questo modo l'attaccante interista potrebbe giocare con maggiore continuità e con meno pressioni.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!