Uno dei nomi che dovrebbe infiammare la prossima sessione di calciomercato è quello di Federico Chiesa. L'attaccante sarebbe pronto a lasciare la Fiorentina per fare il grande salto nel calcio che conta. Anche in questa stagione, infatti, i viola, salvo miracoli, non dovrebbero raggiungere un piazzamento europeo rispetto a quanto prefissato inizialmente. Il patron, Rocco Commisso, ha aperto ad una sua possibile cessione purché sia il giocatore stesso a chiederla in prima persona e a condizione che arrivi una proposta congrua al suo valore. In questo senso, il club che sarebbe maggiormente interessato a lui è l'Inter.

L'Inter spinge per Chiesa

L'Inter sembrerebbe essere il club maggiormente interessato a Federico Chiesa. A spingere per il suo acquisto sarebbe soprattutto il tecnico nerazzurro, Antonio Conte. L'allenatore apprezza moltissimo l'attaccante della Fiorentina, molto duttile e in grado di giocare in più ruoli. Proprio nel 3-5-2, infatti, ha dimostrato di poter ricoprire sia il ruolo di seconda punta, sia come esterno di centrocampo. L'ex allenatore del Chelsea avrebbe proprio intenzione di utilizzarlo come quinto a destra, in modo da poter cambiare modulo anche a partita in corso. Sembra difficile, invece, pensare che possa sostituire Lautaro Martinez, su cui c'è sempre il forte pressing del Barcellona, non essendo in grado di garantire i gol di una punta richiesti dallo stesso Conte.

Il classe 1997 non è più ritenuto incedibile dai viola rispetto a quanto successo lo scorso anno, quando il patron, Rocco Commisso, volle rifiutare le offensive sia dei nerazzurri, sia della Juventus, per non privarsi del suo miglior elemento in rosa nel momento del suo insediamento a capo della società.

Lui stesso, però, ha ammesso che la prossima estate le cose potrebbero cambiare dinanzi ad una proposta congrua al suo valore.

La proposta dell'Inter

L'Inter avrebbe già avviato con la Fiorentina i primi contatti per Federico Chiesa. I nerazzurri si sono mossi in anticipo per anticipare la folta concorrenza, rappresentata soprattutto dalla Juventus che, però, deve prima sfoltire il reparto degli esterni, arricchito dall'arrivo anche di Kulusevski.

Il club meneghino sarebbe pronto a mettere sul piatto due contropartite tecniche importanti più un conguaglio da trenta milioni di euro. Si è parlato di Dalbert, già in prestito ai viola e valutato poco più di dodici milioni di euro, e Radja Nainggolan, valutato poco meno di venti milioni di euro, o Gagliardini. Negli ultimi giorni sarebbero spuntati due nomi a sorpresa da poter inserire nell'affare, quelli di Andrea Pinamonti, che potrebbe tornare dal Genoa, e Zinho Vanheusden, di rientro dallo Standard Liegi. Questi ultimi due hanno una valutazione intorno ai venti milioni di euro. Nel primo caso, dunque, sarebbe previsto un esborso di trenta milioni più due contropartite. Qualora, invece, la contropartita sarà una, la parte cash destinata alla Fiorentina dovrebbe aggirarsi tra i trentacinque e i quaranta milioni di euro.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!