I colloqui tra Inter e Barcellona proseguono senza sosta in ottica mercato. Da diverse settimane si parla del tentativo dei catalani di mettere le mani su Lautaro Martinez, trattativa che però starebbe faticando non poco a sbloccarsi. Nel frattempo pare sia spuntato un altro nome e questa volta sarebbero i nerazzurri interessati a un giocatore della squadra catalana, ovvero il difensore francese Clément Lenglet. Secondo Mundo Deportivo, la società milanese avrebbe individuato nel 24enne transalpino il sostituto ideale di Milan Skriniar, qualora dovessero arrivare dall'estero offerte allettanti per il numero 37 della squadra di Antonio Conte.

Mundo Deportivo ha chiarito che - a differenza di quanto emerso in questi ultimi giorni - l'Inter non avrebbe chiesto informazioni al Barça sulla situazione dell'ex Coutinho che non verrà riscattato dal Bayern Monaco e rientrerà in Catalogna. Invece, nel corso dei vari vertici tra le due società, si sarebbe parlato dei vari Rafinha (anche lui ex interista), Junior Firpo e Nelson Semedo, con gli spagnoli che avrebbero anche provato a proporli come contropartite tecniche nell'operazione che dovrebbe portare Lautaro a vestire la casacca blaugrana.

Invece, Clément Lenglet pare sia stata un'idea proprio del club milanese, poiché in linea di massima i catalani non vorrebbero cederlo. Il centrale francese avrebbe le caratteristiche giuste per subentrare a Milan Skriniar, molto richiesto sul mercato dopo le sue ottime prestazioni in nerazzurro.

Pagato 34 milioni di euro alla Sampdoria, oggi il 25enne slovacco vale molto di più, dunque l'Inter potrebbe mettere a segno un'interessante plusvalenza se riuscisse a venderlo.

Il Barcellona non sarebbe particolarmente interessato a lui, mentre il Manchester United pare abbia già proposto alla dirigenza 45 milioni di euro più bonus, anche se la sua valutazione è di circa 60 milioni.

Lenglet al posto di Skriniar: l'idea dell'Inter

L'Inter avrebbe quindi effettuato un primo sondaggio con il Barça per Clément Lenglet. Questi è stato acquistato nel 2018 dal club del presidente Bartomeu per una somma di 35 milioni di euro versati nelle casse del Siviglia. Attualmente il difensore francese è un titolare della formazione del tecnico Quique Setién e per questo motivo non farebbe parte dei potenziali partenti durante la prossima sessione di Calciomercato.

Inoltre, gli spagnoli sarebbero piuttosto restii nel lasciarlo partire, perché in organico non hanno molti centrali difensivi di qualità e di sicuro affidamento. Non a caso, si sta puntando sul 21enne uruguaiano Ronald Araujo che, se dovesse confermare il suo talento, potrebbe essere inserito a tutti gli effetti in prima squadra.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!