In questi anni, la Juventus ha costruito le proprie fortune sulla solidità difensiva: i due baluardi della retroguardia bianconera sono senza dubbio Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci. Nella stagione 2017/2018, però le strade del difensore viterbese e della Juventus si erano provvisoriamente separate. Infatti, Bonucci scelse di passare al Milan del quale divenne anche il capitano. Questa scelta non si dimostrò delle più felici e già nell'estate del 2018 il difensore viterbese decise di tornare a Torino.

Del passaggio di Leonardo Bonucci al Milan ha parlato anche Giorgio Chiellini nella sua autobiografia "Io, Giorgio".

Il capitano della Juventus ha spiegato che nell'estate del 2017 il suo compagno fece "una scelta certamente sbagliata perché fatta non in pace con sé stesso, dunque non in modo lucido".

Giorgio Chiellini parla di Bonucci

Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci sono compagni di squadra da ormai diversi anni e hanno maturato una grande intesa sia in campo che fuori. Infatti, i due difensori combattono fianco a fianco per la maglia della Juventus ma spesso condividono anche tanti momenti di vita quotidiana insieme alle rispettive famiglie.

Nella sua autobiografia Chiellini ha raccontato anche alcuni aneddoti che riguardano proprio Leonardo Bonucci: "Nella vita è molto diverso dal burbero che vediamo in campo, non dico riflessivo, ma certo non così focoso".

Il difensore livornese ha poi aggiunto che la Juve "è stata brava a incanalare l’esuberanza di Bonucci nel modo giusto: troppa energia senza controllo può essere dannosa, ma usata bene diventa devastante".

Chiellini: 'Bonucci se ne andò quando io non c'ero'

Giorgio Chiellini, nella sua autobiografia, ha parlato in modo approfondito del passaggio di Leonardo Bonucci al Milan nell'estate del 2017.

Il capitano bianconero ha spiegato che il suo compagno di reparto decise di lasciare la Juventus nel periodo in cui entrambi erano in vacanza: "Mi è spiaciuto, perché tutto accade nelle settimane in cui non ci vedemmo".

Chiellini ha accomunato l'addio di Bonucci a quello di Conte nel 2014. Infatti, entrambi decisero di lasciare la Juventus quando lui era in vacanza.

Il numero 3 bianconero si è detto sicuro che, se avesse avuto modo di parlare sia con il tecnico salentino che con il difensore viterbese, le cose sarebbero probabilmente andate in maniera diversa. Chiellini è certo del fatto che sarebbe riuscito a convincere sia Conte che Bonucci a non lasciare la Juventus.

Il capitano juventino, infine, ha spiegato che non comprese fino in fondo le scelte di Bonucci: "Con Leo parlai che era già tutto stabilito, una cosa senza logica dall’inizio alla fine. Avrei potuto comprendere se fosse andato al Real Madrid, ma in quel Milan? Per fortuna, il destino ha voluto che tutto tornasse in ordine" .

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!