Il calcio italiano piange la scomparsa di Giuseppe Rizza, ex difensore della Juventus Primavera. Il trentatreenne è deceduto il 6 luglio in seguito a un aneurisma cerebrale, che lo aveva costretto a un periodo di coma di circa 15 giorni all'ospedale Cannizzaro di Catania. Il giovane calciatore si era poi svegliato dal coma il 22 giugno, ma due settimane dopo, a seguito di un rapido peggioramento, il suo cuore ha smesso di battere.

Fra le squadre che hanno ricordato la tragica dipartita di Giuseppe Rizza c'è la Juve Stabia (il club con cui ha totalizzato più presenze in carriera), attraverso i propri canali social ufficiali: ''Giuseppe Rizza non ce l’ha fatta e la S.S.

Juve Stabia, commossa ed affranta, ne piange la scomparsa. Un ragazzo solare, sorridente, un professionista esemplare: così vogliamo ricordare Giuseppe, che ha disputato in totale 32 partite con la maglia gialloblù. La Juve Stabia chiederà alla Lega di osservare un minuto di raccoglimento in memoria di Giuseppe Rizza in occasione della gara interna di venerdì contro l’Entella''.

Chi era Giuseppe Rizza

Giuseppe Rizza nasce l'8 aprile 1987 a Noto, nel siracusano e comincia la sua carriera da calciatore nel settore giovanile della Juventus, dove condivide campo e spogliatoio con giocatori del calibro di Claudio Marchisio e Sebastian Giovinco. Rizza aveva vinto con la Juventus Primavera la Supercoppa Italiana nel 2006.

Oltre alla maglia bianconera ha indossato quelle di Livorno (disputando sette presenze in Serie B), e poi Arezzo, Pergocrema, Juve Stabia e Nocerina, fino alla Rinascita Retina, squadra siciliana in Prima Categoria. Soprannominato dai tifosi la "freccia", Rizza ha disputato fra i professionisti un totale di 103 partite.

Sono tantissimi i messaggi di cordoglio per la scomparsa del giovane. Il capitano della Juve Giorgio Chiellini, attraverso il proprio profilo Twitter ha scritto: ''Ciao Peppino, ci mancherai''.

Parole commosse sono arrivate anche da parte di Gigi Buffon, il quale ha scritto su Twitter: "Ci ha lasciati Giuseppe Rizza.

Alla sua famiglia va tutta la mia vicinanza".

Mentre l'attuale capitano del Genoa Domenico Criscito ha postato su Instagram una foto dell'amico impegnato in campo con la maglia del Livorno durante un derby con il Pisa, accompagnata dalla frase: "Sono sicuro che hai combattuto in questo periodo esattamente come facevi in campo".

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!