Il grande tormentone di mercato degli ultimi mesi è stato il futuro di Lautaro Martinez. L'attaccante argentino è esploso definitivamente in questa stagione con la maglia dell'Inter, anche grazie al modo di giocare di Antonio Conte, che ha subito puntato su di lui in tandem con Romelu Lukaku, arrivato dal Manchester United per 65 milioni di euro. Su di lui c'è il forte interesse del Barcellona, che da tempo starebbe trattando con la società nerazzurra anche su spinta di Leo Messi, che con il 'Toro' ha giocato in Nazionale la scorsa estate, raggiungendo il terzo posto in coppa America. Una situazione delicata che non ha lasciato il classe 1997 indifferente, visto che è stato abbastanza evidente il suo calo di rendimento, testimoniato anche dai numeri.

Un solo gol messo a segno nelle ultime sette partite per Lautaro, che ha dato segnali di ripresa solo con il Verona, entrando a partita in corso.

Intesa vicina

La trattativa tra Inter e Barcellona per Lautaro Martinez va avanti da qualche mese. L'attaccante argentino ha una clausola rescissoria da 111 milioni di euro, valida solo per l'estero, ma questa era esercitabile solo nei primi sette giorni di luglio. I blaugrana non hanno voluto e non hanno potuto accelerare vista la situazione finanziaria del club, che sta provando prima a fare cassa e, soprattutto, a realizzare plusvalenze come testimonia lo scambio con la Juventus che vede coinvolti Miralem Pjanic e Arthur, con conguaglio di dieci milioni di euro a favore degli spagnoli.

L'interesse del Barça per il Toro è sempre vivo e, anzi, stando a quanto riportato da Marca in queste ore, sarebbe anche vicino l'accordo tra le due società. Non sarebbe affatto scemato, dunque, l'interesse dei catalani nei confronti del classe 1997, rispetto a quanto si era paventato nelle ultime settimane, tanto da arrivare a parlare di rinnovo vicino con conseguente adeguamento dell'ingaggio.

Le possibili cifre dell'affare

Il Barcellona ha sempre fatto sapere all'Inter di non essere disposto a pagare la clausola rescissoria di Lautaro Martinez da 111 milioni di euro, visto che questa doveva essere pagata in un'unica tranche. Per questo motivo le due società si sono sedute al tavolo delle trattative, con i nerazzurri che non hanno chiuso le porte ma hanno sin da subito sottolineato che avrebbero accettato proposte complessive superiori alla cifra della clausola nel caso in cui si sarebbero volute inserire delle contropartite tecniche.

Stando a quanto riportato da Marca, infatti, l'accordo sarebbe stato praticamente trovato per 70 milioni di euro più due contropartite tecniche. Il quotidiano spagnolo non fa i nomi, ma è probabile che uno di questi sia Arturo Vidal, pallino di Antonio Conte. L'altro nome potrebbe essere quello di Junior Firpo, vista l'esigenza dei nerazzurri di rinforzare l'out di sinistra dopo il colpo Hakimi sulla destra. Mancherebbero solo due dettagli: la cessione di un altro giocatore dopo Arthur per far quadrare i conti e la definizione del prezzo esatto della cessione del "Toro" al Barça.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!