La Juventus si prepara ad una piccola rivoluzione nella prossima sessione di calciomercato. Nonostante lo scudetto conquistato, infatti, la società ha deciso di esonerare Maurizio Sarri, affidando la panchina ad Andrea Pirlo. Una vera e propria scommessa visto che l'ex fuoriclasse non aveva mai allenato e solo una settimana prima era stato ingaggiato come allenatore della Juve Under 23. Sono tanti i giocatori non ritenuti incedibili dai bianconeri e tra questi ci sarebbe anche il fantasista argentino, Paulo Dybala. La trattativa per il rinnovo di contratto sembra essere più complicata del previsto e per questo motivo il club sembrerebbe pronto a sacrificarlo per sistemare definitivamente il bilancio.

Rinnovo complicato

Le trattative per il rinnovo di Paulo Dybala in casa Juventus sembrano essere più complicate del previsto. Il fantasista argentino ha il contratto in scadenza a giugno 2022 e i bianconeri non hanno intenzione di arrivare a un anno dalla scadenza visto che avrebbero meno forza in sede di trattativa con gli altri club. Per questo motivo, se non si troverà l'intesa, la sua cessione appare quasi scontata visto che nel caso sistemerebbe anche il bilancio, non florido dopo l'eliminazione precoce in Champions League, agli ottavi di finale contro il Lione.

Un rinnovo complicato anche per quanto successo lo scorso anno, quando i bianconeri decisero di mettere Dybala sul mercato offrendolo prima al Manchester United nello scambio con Lukaku e poi al Tottenham per 100 milioni di euro.

In entrambe le occasioni fu l'argentino a far saltare l'affare rifiutando le proposte arrivate dalla Premier League. Attualmente la Joya guadagna 7 milioni di euro a stagione e secondo le ultime indiscrezioni avrebbe chiesto 20 milioni di euro all'anno per firmare il rinnovo. Una richiesta fuori mercato, che, se confermata, probabilmente mira ad andare in rottura con il club.

L'Inter ci pensa nuovamente

Uno dei club che maggiormente osserva interessato questa situazione è l'Inter. I nerazzurri già la scorsa estate erano pronti a fare un tentativo proponendo lo scambio alla pari con Mauro Icardi, ma il centravanti voleva restare a Milano e solo nelle ultime ore si convinse ad accettare la proposta in extremis del Paris Saint Germain.

Ora il nome di Paulo Dybala sembra pronto a tornare in orbita nerazzurra. L'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, è un suo grande estimatore e fu lui a portarlo a Torino nell'estate del 2015, acquistandolo dal Palermo per 40 milioni di euro. La Juve, comunque, non lo lascerà andare tanto facilmente e per trattare la sua partenza chiederà la stessa cifra richiesta lo scorso anno, tra gli 80 e i 90 milioni di euro. Non è escluso che i due club possano anche discutere uno scambio che veda coinvolto Christian Eriksen, mai entrato a pieno nei meccanismi di Antonio Conte. In caso contrario, l'Inter potrebbe trovare la cifra richiesta dai bianconeri solo con l'eventuale cessione di Lautaro Martinez al Barcellona.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!