Alle ore 18 di sabato 19 settembre, l'Inter ha affrontato il Pisa nell'ultima amichevole prima dell'inizio del campionato. I mille spettatori presenti a San Siro hanno comunque regalato quel pizzico di normalità che ormai mancava da tempo. La sfida si è conclusa con il punteggio di 7-0 per i nerazzurri interisti: Antonio Conte si è presentato con il modulo sul quale sta lavorando in questo periodo, ovvero il il 3-4-1-2 come variante del classico 3-5-2. Ottime le prove di Hakimi ed Eriksen che hanno dimostrato di essere in grande crescita e di Lautaro Martinez, autore di una tripletta.

La cronaca della partita

Antonio Conte ha schierato una formazione che potrebbe fornire delle indicazioni molto utili agli addetti ai lavori soprattutto per quanto riguarda il pacchetto arretrato. In difesa Bastoni è stato collocato in mezzo, alla sua sinistra è stato schierato il neo acquisto Aleksandar Kolarov e alla sua destra Danilo D'Ambrosio. Il giovane calciatore classe 1999 potrebbe quindi sostituire Stefan De Vrij, squalificato, nell'esordio dei nerazzurri in campionato contro la Fiorentina.

La cronaca del match serve solo a fini puramente giornalistici, la partita infatti non ha storia sin da subito: al 5' l'Inter è in vantaggio con un gol del solito Lukaku, dopo venti minuti la gara è già sul 4-0 grazie alle reti di Gagliardini, Lautaro Martinez e Eriksen.

Il primo tempo si conclude sul 6-0, con il 'Toro' argentino in rete in altre due circostanze. I due esterni a tutta fascia sono stati Ivan Perisic, a sinistra, e Achraf Hakimi, nel versante di destra. Christian Eriksen è stato impiegato nel ruolo che gli è più congeniale, ovvero dietro alle due punte, Romelu Lukaku e Lautaro Martinez.

A centrocampo lo scacchiere è stato completato da Nicolò Barella e Roberto Gagliardini. Il danese è stato spesso protagonista per i suoi spunti e per aver innescato in maniera sistematica i due attaccanti, l'ex Tottenham è stato anche protagonista del settimo gol con il quale si è di fatto chiusa la partita.

L'imminente arrivo di Arturo Vidal potrebbe però di nuovo sconvolgere i piani tattici di Antonio Conte.

Il tabellino di Inter-Pisa

Reti: 5' Lukaku; 11' Gagliardini; 15', 35' e 37' Lautaro; 20' e 29' st Eriksen.

Inter: 1 Handanovic (1' st Radu); 33 D'Ambrosio, 95 Bastoni (20' st Pirola), 11 Kolarov; 98 Hakimi (20' st Dalbert), 23 Barella (20' st Agoumé), 5 Gagliardini, 14 Perisic; 24 Eriksen; 9 Lukaku (20' st Salcedo), 10 Lautaro (20' st Sanchez). A disposizione: 27 Padelli, 6 de Vrij, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 15 Young, 37 Skriniar, 44 Nainggolan, 77 Brozovic. Allenatore: Antonio Conte.

PISA: 1 Perilli (1' st Loria); 2 Birindelli (1' st Pisano), 8 Caracciolo (1' st Belli), 14 Marin (30' st Pompetti), 19 Vido (1' st Masucci), 23 Lisi (30' st Sibilli), 24 Varnier, 27 Gucher (1' st Siega), 30 De Vitis (1' st Soddimo), 31 Marconi (30' st Minesso), 33 Benedetti.

A disposizione: 12 Kucich, 15 Zammarini, 25 Masetti, 36 Fischer. Allenatore: Luca D'Angelo.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!