Il calciomercato dell'Inter continua in maniera molto attenta ma decisa, difficilmente ci saranno, però, grandi colpi in entrata senza cessioni di calciatori di rilievo. Ivan Perisic potrebbe allora diventare un "acquisto" inaspettato ma anche molto importante se riuscisse ad entrare nei dettami tecnici e tattici di Antonio Conte. Il croato è divenuto campione di Germania e d'Europa con la maglia del Bayern Monaco. L'Inter, anche se lo ritiene tra i cedibili, al momento non è intenzionata a svendere o deprezzare l'esterno della Croazia.

Il ritorno di Ivan Perisic all'Inter

Antonio Conte sarebbe ben lieto di riabbracciare Ivan Perisic, nel caso che il nazionale croato si convinca a giocare come esterno a tutta fascia.

L'ex Bayern Monaco è sul mercato ma verrà ceduto dal club nerazzurro solo a fronte di un'offerta molto vantaggiosa. Nel frattempo il calciatore sarà provato in quel ruolo, quello che la passata stagione è stato di Ashley Young e di Cristiano Biraghi. Per Antonio Conte e il suo modulo il quinto di centrocampo è particolarmente importante, le grandi capacità offensive di Ivan Perisic si sposerebbero in maniera complementare con quelle di Achraf Hakimi nella corsia opposta. Il tecnico salentino non lo immaginerebbe, invece, nel ruolo di quarta punta, le scelte dell'allenatore a tal proposito dovrebbero essere decisamente altre. L'Inter effettuerà la prima amichevole alle 17 di martedì 15 settembre, contro gli svizzeri del Lugano.

Inter, domani 15 settembre, la prima amichevole contro il Lugano

La squadra di Antonio Conte si presenterà in maniera molto rinnovata alla prima amichevole stagionale contro il Lugano. In difesa il tecnico leccese dovrebbe far esordire il nuovo acquisto Aleksandar Kolarov e a centrocampo Achraf Hakimi, in attesa dell'arrivo di Arturo Vidal e della probabile permanenza di Radja Nainggolan, al quale sarà concessa un'ulteriore chance.

Molto importante sarà anche il completo recupero di Stefano Sensi, mancato molto alla causa nerazzurra nella scorsa stagione a causa dei continui infortuni. Difficile invece sarà vedere Christian Eriksen in un ruolo determinante, il danese potrebbe infatti rientrare in qualche operazione di mercato per fare cassa.

Nella stagione appena conclusa Ivan Perisic ha collezionato 22 presenze e quattro reti con la maglia del Bayern Monaco in Bundesliga, tre partite e una rete in DFB Pokal e 10 presenze con tre gol in Champions League, con la nazionale croata ha totalizzato otto presenze e tre gol nelle qualificazioni per gli europei. Per quanto riguarda Achraf Hakimi è stato protagonista, con la casacca del Borussia Dortmund, di 33 partite e cinque reti in Bundesliga, di tre partite senza mai andare in rete in DFB Pokal e otto presenze e quattro gol in Champions League.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!