Nonostante le difficoltà economiche del mondo del calcio e il pesante investimento già fatto per Achraf Hakimi, acquistato per 40 milioni di euro più 5 milioni di bonus, l'Inter sta provando a rivoluzionare la rosa a disposizione del proprio tecnico, Antonio Conte, seguendo le sue indicazioni. La priorità è completare le fasce e, se a destra l'arrivo del marocchino ha risolto un problema, resta da trovare un esterno mancino che possa alternarsi con Young. Il nome in cima alla lista dei dirigenti sarebbe quello di Marcos Alonso, che Conte ha allenato proprio quando era sulla panchina del Chelsea.

A Conte piace Marcos Alonso

Il nome che sembra piacere più di tutti in casa Inter per rinforzare la fascia sinistra sarebbe quello di Marcos Alonso. Il giocatore fu fortemente voluto dal tecnico, Antonio Conte, quando era sulla panchina del Chelsea nell'estate del 2016. I Blues fecero un investimento importante, versando nelle casse della Fiorentina 25 milioni di euro. Proprio per questo l'allenatore pugliese lo vorrebbe nuovamente alla sua corte per completare la rivoluzione sulle fasce.

La scorsa stagione il classe 1990 non ha trovato molto spazio con la maglia dei Blues vista la folta concorrenza, arricchita questa estate dall'arrivo di Chilwell dal Leicester. Sono state 18 le presenze accumulate in Premier League, mettendo a segno quattro reti e collezionando due assist, a fronte di cinque presenze totalizzate in Champions League.

Un bottino comunque importante per un difensore, che potrebbe far comodo all'Inter. Peraltro la squadra milanese, dopo Eriksen e Kolarov, potrebbe ritrovarsi in rosa un altro specialista dei calci piazzati, qualità che è mancata ai nerazzurri negli ultimi anni.

La possibile trattativa con il Chelsea

Inter e Chelsea avrebbero già avviato i contatti per discutere del futuro di Marcos Alonso.

Le due società, infatti, stavano già discutendo della trattativa relativa a N'Golo Kanté ma, a differenza del centrocampista francese, i Blues sarebbero maggiormente disposti a cedere il cartellino dell'esterno spagnolo. La sua valutazione si aggira tra i 20 e i 25 milioni di euro e l'Inter starebbe provando a strapparlo con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Gli inglesi, però, lo vorrebbero cedere solo a titolo definitivo o, al massimo, in prestito con obbligo di riscatto. Non è escluso un possibile scambio alla pari che veda coinvolto il cartellino di Matìas Vecino, in uscita dai nerazzurri e sempre con estimatori in Premier League. Il club di Abramovich, inoltre, è alla ricerca di un mediano da poter schierare davanti alla difesa nel 4-2-3-1 e l'ex centrocampista della Fiorentina potrebbe rappresentare la soluzione ideale.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!