L'Inter sta attuando diversi cambiamenti sul mercato in questa sessione, nonostante le tante difficoltà legate alla crisi economica che ha colpito anche il mondo del calcio in questi ultimi mesi. Non è un caso che si stia provando a lasciare andare anche a parametro zero quei giocatori con un ingaggio pesante, vedi Diego Godin, sempre più vicino al Cagliari. Proprio in difesa i nerazzurri potrebbero ancora cambiare qualcosa visto che il futuro di Milan Skriniar sembra essere ancora incerto. E per sostituirlo Ausilio e Marotta avrebbero messo gli occhi sul centrale serbo della Fiorentina, Nikola Milenkovic.

L'Inter pensa a Milenkovic

L'Inter starebbe pensando a Nikola Milenkovic per rinforzare il reparto arretrato in questa sessione di Calciomercato. I nerazzurri sono pronti ad un vero e proprio derby di mercato con il Milan, altra società fortemente interessata al centrale serbo. Il giocatore si sposerebbe alla perfezione con il modo di giocare di Antonio Conte e con la difesa a tre, essendo abituato a giocare in questo schieramento tattico a Firenze. Il club meneghino avrebbe messo gli occhi su di lui visto che la posizione di Milan Skriniar non sembra essere molto solida, con il centrale slovacco che piace molto soprattutto al Paris Saint Germain, in cerca di un difensore centrale che sostituisca Thiago Silva, andato in scadenza di contratto e accasatosi al Chelsea.

Milenkovic ha dimostrato di poter essere decisivo anche sotto porta. Nell'ultima stagione, infatti, ha totalizzato 37 presenze in campionato, saltando una sola partita per squalifica, mettendo a segno ben cinque reti. Un bottino importante per un difensore che la Fiorentina, tra l'altro, non lascerà andare tanto facilmente nonostante una situazione contrattuale complessa, visto il contratto in scadenza a giugno 2022, con le trattative per il rinnovo che stentano a decollare.

La possibile trattativa

I rapporti tra Inter e Fiorentina sono buoni, nonostante il ritorno alla base di Biraghi e Dalbert dopo lo scambio di prestiti dello scorso anno. Per questo motivo i nerazzurri potrebbero avere un vantaggio nella corsa a Nikola Milenkovic rispetto ai cugini del Milan, che vorrebbero anche Chiesa.

La valutazione del centrale serbo si aggira tra i 30 e i 35 milioni di euro ma Ausilio e Marotta, rispetto ai rossoneri, potrebbero avere almeno una contropartita tecnica gradita ai viola.

Potrebbe essere inserito nell'affare uno tra Matìas Vecino e Roberto Gagliardini, con l'uruguaiano sempre più ai margini dello scacchiere tattico di Antonio Conte, soprattutto dopo l'arrivo di Christian Eriksen e quello probabile di Arturo Vidal, per cui manca solo la firma sul contratto.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!