In casa Inter a tenere banco c'è la situazione relativa al futuro di Radja Nainggolan. Il centrocampista belga è tornato in nerazzurro dopo una stagione in prestito al Cagliari e ha svolto il ritiro a disposizione del proprio allenatore, Antonio Conte. A dispetto di quanto successo lo scorso anno, il tecnico nerazzurro non ha precluso nulla, mandandolo in campo anche nella ripresa del primo match di campionato contro la Fiorentina. Il giocatore, però, vorrebbe tornare in Sardegna ma l'affare sembra tutt'altro che in dirittura di arrivo. Anzi, non è escluso che possa saltare visto che al termine del calciomercato mancano solo poche ore.

Trattativa complicata

La cessione di Radja Nainggolan dall'Inter al Cagliari si sarebbe complicata notevolmente in queste ultime ore, con la sessione di calciomercato che si chiuderà questa sera. Il centrocampista belga spinge per un ritorno in rossoblu, dove è praticamente rinato lo scorso anno, dove ha giocato in prestito secco. Sono ben sei i gol messi a segno dal Ninja, collezionando sette assist, con la doppia cifra non raggiunta in almeno una delle due caratteristiche a causa di un problema muscolare che gli ha fatto saltare praticamente tutte le partite disputate dopo il lockdown.

Nainggolan avrebbe declinato tutte le altre proposte, visto che non mancavano altri club interessati a lui, su tutti Fiorentina e Torino.

Il club nerazzurro, però, non è disposto a cedere l'ex giocatore della Roma alle condizioni dello scorso anno quando, essendo fuori dal progetto, fu ceduto al Cagliari in prestito secco con parte dell'ingaggio pagato anche dall'Inter. L'accordo economico tra il Ninja e i rossoblu ci sarebbe già sulla base di un contratto triennale, fino a giugno 2023, a 3 milioni di euro a stagione più bonus, con il giocatore che spalmerebbe quanto percepito a Milano, avendo ancora un contratto di due anni a 4,5 milioni di euro.

La richiesta dell'Inter

La trattativa si sarebbe complicata nelle ultime ore. Fino a qualche giorno fa, infatti, si parlava del possibile inserimento di giovani contropartite tecniche, da aggiungere ad un piccolo conguaglio economico. L'affare, però, sarebbe in salita in quanto l'Inter non vorrebbe contropartite tecniche ma, anzi, vorrebbe monetizzare dalla cessione di Radja Nainggolan non realizzando una minusvalenza.

Per questo motivo, per sbloccare tutto, potrebbe essere necessario uno sforzo importante da parte del Cagliari. I rossoblu, per arrivare alla fumata bianca, dovranno mettere sul piatto una cifra tra i 10 e i 12 milioni di euro, a prescindere dall'aggiunta di contropartite tecniche per il classe 1988.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!