Niente da fare, la scintilla tra Radja Nainggolan e l'Inter non è scoccata. Dopo una prima stagione (2018-2019) tra alti e bassi con Luciano Spalletti in panchina, l'anno scorso con l'ingaggio di Antonio Conte il centrocampista belga si era trasferito al cagliari in prestito, tornando così a vestire la casacca rossoblu dopo cinque anni. Quest'estate è rientrato a Milano e a lungo si è parlato di una probabile permanenza. Si pensava, infatti, che il "Ninja" potesse tornare utile a Conte per fornire quella dose di personalità e carisma in più in mezzo al campo che spesso è venuta a mancare alla squadra milanese nella scorsa stagione.

L'arrivo di Arturo Vidal, "pupillo" del tecnico nerazzurro, avrebbe però cambiato nuovamente le carte in tavola. Nainggolan si sarebbe reso conto che ancora una volta non rientrerebbe nei piani dell'allenatore. Inoltre, l'acquisto del centrocampista cileno gli avrebbe tolto le ultime speranze di potersi ritagliare uno spazio importante nella formazione titolare. Di conseguenza, il 32enne belga avrebbe deciso di lasciare per l'ennesima volta l'Inter e vorrebbe riabbracciare il Cagliari, una realtà nella quale si è sempre trovato bene ed è riuscito ad esprimersi al meglio delle sue potenzialità.

I rapporti fra Inter e Cagliari sarebbero buoni. In queste ore si sta definendo il trasferimento in Sardegna di Diego Godin. La frenata dei giorni scorsi pare fosse legata alle commissioni da riconoscere ai procuratori del difensore.

Superato anche questo ostacolo, il centrale uruguaiano dovrebbe firmare il contratto che lo legherebbe al club di Giulini per due stagioni con opzione per un terzo anno. Stesso percorso potrebbe fare Nainggolan, anche se la società lombarda avrebbe già fatto sapere che il centrocampista partirebbe solo a titolo definitivo.

Inter: Nainggolan va via solo con una cessione definitiva

Secondo il Corriere dello Sport, Radja Nainggolan avrebbe deciso: chiuso all'Inter e fuori dalle prime scelte di Conte vorrebbe andare via. La sua meta preferita sarebbe soltanto una, Cagliari. Il club del Gruppo Suning sarebbe anche disposto ad aprire ad una partenza dell'ex Roma, ma stavolta non sarebbe disposto a fare sconti.

Dunque, a differenza di quanto accaduto nella scorsa stagione, nessun prestito temporaneo, ma soltanto una partenza definitiva.

In altre parole, l'Inter avrebbe già comunicato al Cagliari quale sarebbe l'unica formula che la porterebbe a sedersi al tavolo delle trattative: un prestito con obbligo di riscatto fissato a circa 10-12 milioni di euro. Un accordo che non sarebbe del tutto proibitivo per il sodalizio sardo, quindi è probabile che in questi giorni possano intensificarsi i contatti tra le parti. La società isolana non avrebbe alcun problema nel trovare l'intesa con Nainggolan che non vedrebbe l'ora di ricongiungersi con la squadra allenata quest'anno da Di Francesco che, dal canto suo, lo conosce bene per averlo allenato già ai tempi della Roma.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!