Il big match della prossima giornata di campionato sarà sicuramente il derby di Milano che andrà in scena sabato 17 ottobre alle ore 18 tra Inter e Milan, allo stadio Meazza. Sfida importante per la corsa scudetto, con i rossoneri che hanno due punti di vantaggio in classifica sui cugini ma che potrebbe non fermarsi al campo. Anche sul mercato, infatti, le due squadre potrebbero sfidarsi per uno dei migliori talenti emergenti in circolazione. Si tratterebbe del centrocampista francese, di origini senegalesi, Boubakary Soumaré, attualmente in forza al Lille, che già questa estate sarebbe stato vicino all'addio al club transalpino.

L'Inter sfida il Milan per Soumaré

L'Inter potrebbe rinforzare ulteriormente il centrocampo nelle prossime sessioni di Calciomercato. I nerazzurri, infatti, potrebbero cedere Matìas Vecino e Radja Nainggolan a gennaio o, al massimo, a giugno. Il primo è stato accostato al Torino nell'ambito di uno scambio con Armando Izzo, mentre il secondo è sempre in orbita Cagliari, con i rossoblu che torneranno alla carica nei prossimi mesi dopo averci provato invano nella sessione di mercato appena conclusa.

Per questo motivo il club meneghino avrebbe messo nel mirino il giovane centrocampista del Lille, Boubakary Soumaré. Il classe 1999 piace molto anche al Milan e per questo potrebbe scatenarsi un derby di mercato per uno dei migliori talenti emergenti sul mercato.

Il giocatore, tra l'altro, era stato accostato alle due società già questa estate, ma gli alti costi dell'operazione hanno fatto saltare tutto. La crisi economica che ha colpito anche il mondo del calcio in questi mesi, infatti, ha condizionato notevolmente l'economia dei vari club, facendo saltare anche trattative che sembravano in via di definizione.

Una di queste è quella che avrebbe visto Sandro Tonali proprio all'Inter. I nerazzurri, però, hanno deciso di puntare su Vidal, con il classe 2000 accasatosi poi in maglia rossonera.

Le cifre dell'affare

Il Lille non lascerà andare tanto facilmente Boubakary Soumaré. I francesi, anzi, hanno già dimostrato di vendere i propri gioielli solo a prezzi elevati, vedi Pepé all'Arsenal e Leao al Milan lo scorso anno e Osimhen al Napoli questa estate.

Il club, inoltre, qualche settimana fa avrebbe già rifiutato la proposta del Newcastle per il centrocampista classe 1999 da 35 milioni di euro. A causa della situazione contrattuale del giocatore, che ha un contratto in scadenza a giugno 2022, la società potrebbe essere costretta a cederlo a gennaio o, al massimo, nell'estate del 2021.

L'Inter potrebbe mettere sul piatto una cifra tra i 35 e i 40 milioni di euro, mentre il Milan difficilmente potrebbe permettersi un investimento così importante avendo in rosa già Tonali, Krunic, Kessie e Bennacer in quel ruolo e con il rischio di dover sostituire Calhanoglu con un trequartista di ruolo, essendo il turco in scadenza di contratto a giugno 2021.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!