Il 15 ottobre, il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha dichiarato che Cristiano Ronaldo non ha rispettato il protocollo anti Covid. Il giocatore della Juventus, lo scorso 5 ottobre, aveva lasciato la bolla in cui era stato messo, insieme ai compagni di squadra, dopo la positività al Coronavirus di un membro del club. La società aveva dovuto segnalare che alcuni suoi calciatori, tra cui Ronaldo, avevano lasciato il JHotel per andare in nazionale. Questo è l'episodio a cui si riferisce Spadafora in merito alla violazione del protocollo da parte di CR7. Il giocatore di Madeira il 16 ottobre, in diretta su Instagram, ha risposto in modo piuttosto duro al Ministro dello Sport: "È una bugia, non ho infranto il protocollo".

Parla Cristiano Ronaldo

Nelle ultime settimane, si è molto parlato di Cristiano Ronaldo. CR7, lo scorso 5 ottobre, aveva deciso di lasciare la bolla per andare in nazionale. Durante, il periodo in cui è stato in Portogallo, Cristiano Ronaldo è risultato positivo alla Covid - 19. A quel punto, il portoghese ha deciso di tornare a Torino dove abita da due anni e mezzo. Ronaldo è rientrato con un aereo autorizzato e poi è salito su un'ambulanza che lo ha riportato presso il suo domicilio. La partenza e il ritorno a Torino dell'attaccante della Juventus ha generato diverse polemiche. Per questo motivo, lo stesso giocatore ha voluto fare chiarezza in una diretta Instagram: "D'accordo con la Juventus e con il Portogallo - ha spiegato l'attaccante juventino sul social - abbiamo fatto di tutto per rispettare le procedure".

Infine, Ronaldo ha voluto rispondere direttamente a Spadafora che lo ha accusato di non aver rispettato il protocollo: "Un signore in Italia, di cui non faccio il nome, dice che non ho rispettato le regole, ma non è vero". CR7 ha anche aggiunto di non aver avuto contatti con nessuno nemmeno al suo rientro a Torino.

Ronaldo in quarantena

Cristiano Ronaldo, da qualche giorno, è positivo al Covid - 19 ma come ha confidato lui stesso, fortunatamente, sta bene. CR7 sta passando la quarantena nella sua casa di Torino ma non è venuto in contatto con nessuno. Ronaldo ha spiegato che lui vive in un piano della sua abitazione e la sua famiglia in un altro.

Dunque, l'attaccante non è mai entrato in contatto con i suoi cari. Adesso CR7 aspetta di negativizzarsi e di tornare a disposizione di Andrea Pirlo. La speranza della Juventus e dello stesso giocatore è che possa rientrare in tempo per la super sfida di Champions contro il Barcellona. Ronaldo comunque è, al momento, asintomatico e se otterrà il via libera potrà tornare ad allenarsi regolarmente.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!