Si è da poco concluso il match valido per la quarta giornata del gruppo B di Champions League tra Inter e Real Madrid sul risultato finale di 0-2, con i gol messi a segno da Hazard e Rodrygo. La classifica del girone ora vede il Borussia Moenchengladbach in testa con 8 punti, seguito proprio dal Real a quota 7, con lo Shakhtar a 4 punti e l'Inter sempre ultima con 2 punti.

La settimana prossima si torna in campo con i nerazzurri che scenderanno in campo al Borussia Park per affrontare la capolista martedì 1° dicembre alle ore 21, mentre i Blancos saranno di scena in casa dello Shakhtar Donetsk, sempre martedì alle ore 18:55.

La partita

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, manda in campo con l'ormai abituale 3-4-1-2. La coppia d'attacco è formata da Lautaro Martinez, partito dalla panchina con il Torino, e Lukaku, con Barella sulla trequarti, mentre in mezzo al campo ci sono Gagliardini e Arturo Vidal. Gli esterni scelti sono Hakimi e Ashley Young, preferito a Ivan Perisic. Scelte obbligate per Zinedine Zidane, che si affida al solito 4-3-3, con il tridente d'attacco formato da Lucas Vazquez, Mariano Diaz e Hazard, con Ramos, Benzema e Valverde rimasti a Madrid.

Nel primo tempo il Real Madrid e trova subito il vantaggio. Al 7' Barella atterra Nacho in area ed è calcio di rigore, che viene realizzato da Eden Hazard. Passano pochi minuti e i Blancos sfiorano il raddoppio con una rasoiata di Lucas Vazquez dal limite che si stampa sul palo.

L'Inter prova a reagire ma al 33'arriva l'episodio che di fatto condiziona tutta la partita: Arturo Vidal che si fa espellere per proteste in seguito a un contatto in area non ravvisato dall'arbitro.

Nel secondo tempo l'Inter parte meglio grazie ai cambi, con Perisic e D'Ambrosio al posto di Lautaro Martinez e Bastoni. Forcing che, però, non produce azioni pericolose per i nerazzurri.

Il Real al 58' chiude la partita con il raddoppio firmato da Rodrygo. Al 66' la squadra di Zidane va vicina al terzo gol con Lucas Vazquez, che conclude sull'esterno della rete. Al 69' ci prova anche Eden Hazard, con un destro dal limite che finisce di poco a lato. Al 71' Ivan Perisic prova a riaprire la partita con un sinistro a giro che sfiora l'incrocio.

Le pagelle nerazzurre

Queste le pagelle, relativamente all'Inter, del match appena concluso:

Handanovic 6: Non può nulla sui due gol.

Skriniar 6: Il migliore dei suoi nel primo tempo, nella ripresa ha parte delle colpe per il gol di Rodrygo.

De Vrij 6: Prestazione sufficiente per il centrale olandese.

Bastoni 6: Non ha particolari colpe, ma viene sostituito per cambiare modulo.

Hakimi 5,5: Un'altra prestazione sottotono.

Vidal 3: L'ingenuità di questa sera costa la partita e rischia di costare anche la qualificazione.

Gagliardini 5: Disordinato in ogni appoggio.

Young 5,5: Non tra i peggiori ma incide poco o nulla.

Barella 5,5: Lotta su ogni pallone anche se l'ingenuità sul rigore costa cara.

Lautaro Martinez 6: Viene sostituito in maniera discutibile nell'intervallo.

Novità video - Inter-Real Madrid 0-2, gol e highlights
Clicca per vedere

Lukaku 6: Prova a far salire la squadra, ma naviga nel deserto, soprattutto nella ripresa dopo i cambi di Conte.

Perisic 6,5: Uno dei pochi a provare a rivitalizzare la manovra.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!