Le ottime prestazioni dell'Italia di Roberto Mancini negli ultimi due incontri disputati (contro Estonia in amichevole e Polonia in Nations League) sono state argomento di discussione dell'intervista che ha visto protagonista Giuseppe Bergomi. Ospite a Stadio Aperto su TMW Radio, l'ex difensore dell'Inter e commentatore televisivo di Sky Sport ha parlato della nazionale italiana, sottolineando che la formazione vista in amichevole contro l'Estonia è stata sperimentale e difficilmente la vedremo agli Europei. Bergomi ha poi voluto elogiare Federico Bernardeschi, protagonista in entrambi i match.

A tal riguardo ha dichiarato: "Le due partite che ha giocato (contro Estonia e Polonia) sono state buone, certo non può far di più se gioca poco nella Juventus". Bergomi ha poi aggiunto che è evidente che il centrocampista offensivo in nazionale è più libero e si esprime più facilmente rispetto alle partite giocate in bianconero. Bergomi ha poi posto il paragone con Antonio Cabrini, non titolarissimo nella Juventus negli anni 80 ma grande protagonista nel mondiale vinto dall'Italia in Spagna nel 1982. Bergomi ha poi elogiato Morata, definendolo la punta ideale per il campionato italiano.

Beppe Bergomi su Alvaro Morata

L'ex difensore dell'Inter si è soffermato anche sul ritorno di Morata alla Juventus, sottolineando che non è rimasto sorpreso dall'impatto importante che ha avuto in bianconero in questa stagione.

Due gol in campionato, quattro in Champions League e prestazioni convincenti al servizio della squadra. Sull'argomento Bergomi ha dichiarato: "Morata è veloce, corre per la squadra, dà profondità e sa colpire di testa". Non è mancato poi il riferimento ad un altro argomento molto dibattuto dai media sportivi in questi giorni, ovvero la titolarità di Dybala nella Juventus.

Beppe Bergomi su Paulo Dybala

Secondo Bergomi, Pirlo dovrebbe continuare con la sua idea del gioco, anche se al momento non contempla la presenza in squadra di Paulo Dybala. L'ex difensore dell'Inter ha poi dichiarato: "Pirlo ha iniziato a giocare in un certo modo, per questo è difficile rinunciare a due come Cuadrado e Danilo".

Secondo Bergomi in questo momento Cristiano Ronaldo si completa nel migliore dei modi con Alvaro Morata e l'unico modo per poter inserire Dybala titolare è il 3-4-1-2. In tal caso però è necessario insistere con questo schema e non ruotare giocatori e idee di gioco.

Segui la nostra pagina Facebook!