La Juventus è ancora la squadra più completa presente nel campionato di Serie A, sia sul profilo tecnico che su quello economico. Sono queste le parole che l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti ha utilizzato per descrivere la situazione italiana in un'intervista a GR Parlamento. Secondo l'imprenditore, i bianconeri sono i principali candidati alla vittoria dello scudetto. Moratti ha poi aggiunto: "Molto dipenderà da Pirlo e da come riuscirà ad inserirsi nella Juventus". Lo stesso ex presidente dell'Inter ha sottolineato che "non fa bene pensare ad una Juventus che vince dieci scudetti di fila" ma l'unico modo per contrastarla è quello di costruire una squadra più forte.

Moratti ha poi chiuso l'argomento riguardante i bianconeri dichiarando: "La Juventus si è meritata tutti i nove scudetti di fila vinta, è la squadra più completa". Successivamente, Moratti ha voluto parlare anche dell'Inter, soffermandosi soprattutto su una delle principali delusioni della stagione, ovvero il centrocampista danese Christian Eriksen.

Massimo Moratti su Christian Eriksen

Massimo Moratti ha voluto parlare anche della ''sua'' Inter, essendone evidentemente rimasto tifoso dopo averla guidata da presidente e proprietario. Moratti ha dichiarato che si augura che i nerazzurri possano interrompere quanto prima l'egemonia della Juventus. "L'Inter per essere da scudetto dovrebbe comprare Kanté e Koulibaly", ha suggerito l'ex presidente.

Moratti si è poi soffermato anche sul centrocampista Christian Eriksen. Secondo l'ex presidente dell'Inter il problema del danese è soprattutto caratteriale e ne sta compromettendo l'adattamento al calcio italiano. Moratti ha voluto parlare anche di Zlatan Ibrahimovic, ancora protagonista con il Milan nonostante sia vicino ai 40 anni: "Ibrahimovic è fantastico, quando stava all'Inter mi era anche simpatico".

Infine, Moratti ha aggiunto che la squadra rossonera deve sperare che lo svedese duri a lungo per coltivare ambizioni importanti.

Il centrocampista Eriksen potrebbe lasciare l'Inter

Le parole di Moratti su Eriksen potrebbero concretizzarsi durante il Calciomercato invernale. Non è escluso infatti che il centrocampista danese possa lasciare Milano. D'altronde non mancano gli estimatori, su tutti il Paris Saint Germain.

L'Inter potrebbe decidere di cederlo anche in prestito ma con obbligo di riscatto. La dirigenza nerazzurra cercherà di incassare intorno ai 50-60 milioni di euro dalla sua cessione, somma utile da reinvestire sul mercato e magari proprio su uno dei giocatori suggeriti da Moratti, ovvero N'Golo Kanté.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!