Sette partite giocate in Premier League, tre partite in Champions League e una in Carabao Cup. Sono queste le statistiche della stagione attuale al Manchester United del centrocampista francese Paul Pogba. Dati che di primo acchito possono sembrare soddisfacenti considerando che siamo a inizio stagione. E invece, gran parte di queste, sono scaturite da subentrato, Pogba infatti sembra essere sempre meno al centro del progetto sportivo portato avanti dal tecnico Ole Gunnar Solskjaer. Una situazione che sta portando diversi disagi al giocatore, che in una recente intervista a RTL ha sfogato la propria delusione.

La recente convocazione in nazionale da parte del commissario tecnico della Francia Didier Deschamps ha permesso al giocatore di ritrovare il sorriso. A tal riguardo Pogba ha dichiarato: "In nazionale siamo come una famiglia, qui è come respirare una boccata d'ossigeno". Lo stesso centrocampista francese ha poi aggiunto: "Mai vissuto un momento così difficile nella mia carriera". È evidente come la situazione che sta vivendo allo United pesi molto sul morale del giocatore.

Paul Pogba protagonista in nazionale

Nonostante le difficoltà nel Manchester United, Paul Pogba ha dimostrato in nazionale di essere un giocatore importante. Deschamps lo ha schierato titolare nei successi contro il Portogallo e contro la Svezia.

Vittorie che hanno permesso alla Francia di qualificarsi alla Final Four di Nations League.

Dal prossimo weekend però tornano i campionati e Pogba proverà a riconquistare allo United quella considerazione che sembrava intatta negli ultimi mesi della scorsa stagione. Dopo l'infortunio infatti, al rientro dal lockdown di marzo, Pogba sul finire del passato campionato aveva giocato sempre titolare, contribuendo al raggiungimento del terzo posto in classifica del Manchester United.

In questo inizio stagione invece spesso Solskjaer gli preferisce Bruno Fernandes, Fred e McTominay. Una situazione che potrebbe portarlo alla partenza, se non a gennaio, nel prossimo calciomercato estivo.

Il centrocampista Pogba piace a Juventus e Real Madrid

Paul Pogba sarebbe seguito da due società, Juventus e Real Madrid.

Di recente anche l'ex centrocampista e compagno di squadra di Pogba Claudio Marchisio ha commentato un tweet del francese, invitandolo a tornare alla Juventus per rilanciarsi. La società bianconera potrebbe essere una destinazione possibile, anche se Pogba dovrebbe ridursi l'attuale stipendio che guadagna al Manchester United (vicino ai 16 milioni di euro a stagione). Per quanto riguarda il costo del cartellino, la società inglese vorrebbe cederlo per almeno 60 milioni di euro. La Juventus potrebbe valutare il suo acquisto solo se gli inglesi dovessero concedere una dilazione di pagamento. Inoltre la società bianconera potrebbe offrire anche delle contropartite tecniche gradite allo United per attutire l'esborso economico.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!