Il successo contro il Lipsia per 1 a 0 del Paris Saint Germain sembra aver allontanato, almeno per il momento, il rischio esonero da parte del tecnico tedesco Tomas Tuchel. Nonostante il primo posto nel campionato francese, la dirigenza del Psg non sembrerebbe soddisfatta del rendimento della squadra allenata dal tecnico tedesco. I francesi stanno faticando soprattutto in Champions League. Attualmente infatti la qualificazione agli ottavi della massima competizione europea è ancora a rischio, considerando il primo posto del Manchester United (a 9 punti) e il secondo con gli stessi punti fra Psg e Lipsia a -3 dalla squadra inglese.

Saranno decisive le prossime due partite, ma non è escluso che, indipendentemente dai risultati che otterrà, la società francese possa valutare l'esonero di Tuchel. Fra i principali candidati alla sostituzione dell'allenatore tedesco ci sarebbe Massimiliano Allegri, ancora senza panchina dopo l'esonero dalla Juventus datato oramai maggio 2019.

Allegri sarebbe la prima scelta del Psg in caso di esonero di Tuchel

Il principale candidato alla sostituzione di Tuchel in caso di esonero sarebbe Massimiliano Allegri. Il tecnico livornese è stimato in particolar modo dal direttore tecnico del Paris Saint Germain Leonardo. D'altronde il curriculum dell'ex allenatore bianconero è prestigioso, cinque scudetti con la Juventus (più uno con il Milan), diversi trofei nazionali fra Coppe Italia e Supercoppe italiane e due finali di Champions League.

Proprio le buone prestazioni della Juventus nella massima competizione europea durante la guida tecnica di Allegri potrebbero convincere il Paris Saint Germain a investire sul tecnico livornese.

Negli ultimi mesi Allegri è stato accostato anche alla panchina del Manchester United, considerando i risultati non ideali raccolti da Solskjaer soprattutto in campionato.

Attualmente però la posizione del tecnico norvegese nella società inglese sembra salda.

Il futuro delle panchine in Europa e Italia

In questo momento la posizione più traballante fra le panchine dei top club europei sarebbe quella di Tuchel del Paris Saint Germain. Incertezza anche su Zidane al Real Madrid, anche se sembra complicato che il tecnico francese possa essere esonerato a stagione in corso.

È da poco arrivata invece l'ufficialità del rinnovo di contratto per Pep Guardiola con il Manchester City. Il tecnico catalano ha prolungato fino a giugno 2023.

In Italia invece le uniche panchine traballanti sembrano essere quelle di Stroppa al Crotone e di Maran al Genoa. In ogni caso stiamo assistendo a inizio stagione senza clamorosi stravolgimenti di panchine, se si esclude l'avvicendamento alla Fiorentina fra Iachini e Prandelli.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!