Si conclude con una sconfitta un girone d'andata difficile per il Crotone. La squadra calabrese, ultima in classifica con 12 punti, è uscita sconfitta (2-1) al termine dell'anticipo del turno della diciannovesima giornata contro la Fiorentina allo stadio "Artemio Franchi". Un k.o. che complica ulteriormente i piani salvezza del tecnico Giovanni Stroppa, alla sua quarta sconfitta del 2021. Ad emergere, ancora una volta, è stata la mancanza di alternative in panchina dovute alle cessioni e ai diversi infortuni di questo campionato. Sarà ora compito della dirigenza trovare i giusti rinforzi per rilanciare il cammino in campionato, operando in maniera oculata e mirata nelle ultime giornate di contrattazioni.

Crotone, difesa da rivedere

Con 43 reti subite in diciannove giornate il Crotone si conferma la squadra più perforabile del torneo. Una media di poco più di due gol subiti per incontro non sembra fare dormire sogni tranquilli all'allenatore rossoblù. Anche nell'ultimo incontro contro la Fiorentina la retroguardia non si è dimostrata impeccabile, andando ad incassare due reti nei primi trenta minuti di gara, indirizzando di fatti l'incontro a favore della squadra di Cesare Prandelli. Per ovviare alle difficoltà, il direttore sportivo Giuseppe Ursino starebbe lavorando sul mercato per rilevare un rinforzi di qualità e quantità per reparto. A contrastare però il lavoro della dirigenza sarebbe la mancanza di attrattiva mostrata dalla piazza crotonese alla luce della classifica difficile di questo campionato.

Rinforzi per il Crotone

Tra i profili accostati nelle ultime giornate al Crotone diversi riguarderebbero il reparto avanzato. Tra i candidati al trasferimento in Calabria ci sarebbero l'attaccante Mattia Sprocati del Parma e Federico Bonazzoli del Torino. In attacco un nome vagliato sarebbe poi quello di Rey Manaj, calciatore del Barcellona B corteggiato anche dal Pescara in cadetteria.

A centrocampo un nome valido potrebbe essere quello di Marcus Rohden, elemento del Frosinone per il quale l'arrivo in Calabria rappresenterebbe un ritorno. In difesa si starebbe ricercando un elemento con esperienza per la categoria, con il nome di Sebastien De Maio dell'Udinese sondato dallo stesso Crotone e dal Genoa.

Classifica da scalare per i rossoblù

Per raggiungere a fine stagione l'obiettivo salvezza, il Crotone dovrà incrementare la sua media punti e soprattutto iniziare a fare valere il fattore casalingo. Nella prima parte di campionato all'Ezio Scida sono giunte solamente tre vittorie, che di fatto rappresentano le uniche affermazioni di questo torneo. A cadere sono state in successione Spezia, Parma e Benevento in altrettanti scontri diretti per la salvezza. Una nuova sfida che rappresenterà uno snodo cruciale sarà quella in programma nel prossimo weekend, con il Genoa di Davide Ballardini che arriverà in Calabria per il primo match del girone di ritorno.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!