La Juventus in estate potrebbe attuare una sorta di rivoluzione della rosa che andrebbe a comprendere gran parte dei giocatori attualmente a disposizione. L'unico settore che potrebbe subire meno cambiamenti è la difesa, con le probabili conferme di Danilo, Bonucci, De Ligt, Cuadrado, Demiral e Dragusin. Sarebbero a rischio addio solamente Chiellini (che potrebbe ritirarsi dal calcio giocato) e Alex Sandro, che piace al Chelsea. Per il resto, centrocampo e settore avanzato potrebbe andare incontro a diverse novità. Sulla mediana potrebbero partire Adrien Rabiot e Aaron Ramsey, mentre in avanti rischierebbero tutti di lasciare Torino.

Cristiano Ronaldo potrebbe decidere di trasferirsi al Manchester United. Paulo Dybala, invece, qualora non rinnovasse il suo contratto potrebbe finire in qualche scambio di mercato.

Anche Alvaro Morata potrebbe non essere confermato per la prossima stagione. Le recenti prestazioni fornite dalla punta spagnola sono state deludenti, non tanto dal punto di vista dell'impegno quanto della concretezza offensiva. Contro l'Atalanta ha fallito un'occasione che, con un po' più di cinismo, avrebbe potuto trasformare in gol.

Morata potrebbe non essere confermato la prossima stagione

La Juventus, in estate, potrebbe decidere di non confermare Alvaro Morata. La punta spagnola, come è noto, è in prestito dall'Atletico Madrid fino a fine stagione.

La società bianconera potrebbe riscattare il suo cartellino per circa 45 milioni di euro. L'alternativa sarebbe quella di rinnovare il prestito per un'altra stagione (pagando 10 milioni di euro) e rimandare un eventuale riscatto per circa 35 milioni di euro a giugno 2022. Le prestazioni deludenti fornite nelle ultime partite, però, potrebbero portare la società bianconera a non rinnovare neanche il prestito, con il giocatore che ritornerebbe all'Atletico Madrid.

La punta spagnola si giocherà molto in questo finale di stagione. Probabilmente, comunque, la sua permanenza dipenderà anche da chi sarà il tecnico della Juventus la prossima stagione.

Morata potrebbe rimanere in caso di ingaggio di Allegri

Nel caso in cui dovesse concretizzarsi il ritorno di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus, la possibilità di una permanenza di Alvaro Morata a Torino si farebbe sempre più concreta.

La punta spagnola è stata valorizzata alla Juventus proprio dal tecnico livornese nei due anni in cui Morata giocò in bianconero (stagione 2014-2015 e 2015-2016). Morata sarebbe il profilo ideale per l'idea di gioco del tecnico livornese, in quanto abile nelle ripartenze, nel supporto all'azione offensiva ma anche a quella difensiva.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!