L'ultima giornata ha regalato un'incredibile soddisfazione ai tifosi rossoneri visto che il Milan guidato da Stefano Pioli è riuscito a sconfiggere la Juventus allo Stadium col punteggio di 3-0, mettendo una seria ipoteca verso la corsa alla prossima Champions League. In questo momento i rossoneri per qualificarsi matematicamente dovranno realizzare sei punti nelle ultime tre partite prima della fine del campionato. Il protagonista indiscusso del match contro i bianconeri è stato Brahim Diaz, che prima ha portato in vantaggio i rossoneri e dopo si è procurato il rigore (calciato maldestramente da Kessie), salvo poi uscire stremato nella seconda metà del secondo tempo.

Il giocatore è in prestito dal Real Madrid e la dirigenza rossonera alla luce delle ultime prestazioni sarebbe interessata a riscattarlo. Un altro rinforzo che arriverebbe in caso di qualificazione alla prossima Champions League potrebbe essere il bomber della Fiorentina Dusan Vlahovic.

Calciomercato Milan, possibile il riscatto di Brahim Diaz

Il Milan non ha dubbi sul voler mantenere Brahim Diaz e avrebbe aperto le trattative con il Real Madrid. Brahim è stato eccellente durante la vittoria per 3-0 contro la Juventus ieri sera, segnando il primo gol e in generale orchestrando bene il gioco alle spalle di Zlatan Ibrahimovic. Alla luce di ciò, Paolo Maldini e i suoi collaboratori sono intenzionati ad aprire i colloqui per mantenere il trequartista, almeno per la stagione 2021-2022.

Il giocatore è già molto stimato da Pioli e sarebbe doppiamente utile per la prossima stagione. Funzionerebbe principalmente come alternativa ai titolari, come già visto in questa stagione, ma nel caso in cui Hakan Calhanoglu se ne andasse, il 21enne rappresenterebbe un sostituto ideale. Tuttavia, il Real Madrid non sembra abbia intenzione di vendere il gioiello di Malaga così facilmente.

In particolare, Zinedine Zidane è un ammiratore di Brahim Diaz e potrebbe riportarlo in squadra. La permanenza di Zidane sulla panchina del Real non è però certa, quindi il Milan è pronto a proporre un rinnovo del prestito fino a giugno 2022, magari con l'inserimento di un'opzione di riscatto.

Calciomercato Milan, idea Vlahovic per la Champions

Zlatan Ibrahimovic è uscito zoppicando dal campo nella vittoria per 3-0 di ieri sera sulla Juventus per un problema al ginocchio da valutare. Il giocatore è alle prese con i postumi di un infortunio passato e con l'età che avanza, e per questo il Milan starebbe pensando seriamente a Vlahovic come opzione per il futuro. Ha un contratto in scadenza nel 2023 con un rinnovo ancora lontano e un valore di mercato di circa 60 milioni di euro. Tra gli attaccanti della lista dei desideri del Milan, il nazionale serbo è il favorito dei rossoneri, ma la concorrenza è ampia perché sarebbe monitorato da Borussia Dortmund e Roma. Il Milan continuerà a negoziare i rinnovi di Donnarumma e Calhanoglu, lavorerà al riscatto di Tomori, e poi penserà a un attaccante da acquistare.

Il preferito sarebbe Vlahovic, ma il Milan non pensa a pagare 60 milioni soprattutto visto che Maldini e Massara avrebbero ricevuto il via libera dal giocatore.