La Juventus è attesa da settimane importanti, non solo sul piano sportivo, ma anche su quello giudiziario e societario. Dopo le indagini dalla Procura di Torino su falso in bilancio e plusvalenze fittizie e dopo le dimissioni dell'intero CdA bianconero, avvenuto la settimana scorsa, John Elkann ha designato come futuro presidente un esperto di contabilità e finanza come Gianluca Ferrero e ha nominato come amministratore delegato Maurizio Scanavino.

Il presidente della Exor Elkann, inoltre, ha ribadito la volontà di far rimanere competitiva la società bianconera sottolineando la fiducia nei confronti di Massimiliano Allegri nel ruolo di tecnico e di Federico Cherubini come direttore sportivo.

Intanto però arrivano nuove indiscrezioni da parte del Corriere dello Sport - che rilancia dei rumor provenienti dall'Inghilterra - su una possibile volontà da parte della proprietà bianconera di cedere la Juventus: una decisione che potrebbe eventualmente arrivare nella seconda parte del 2023. Si parla di una valutazione di mercato di circa 1 miliardo di euro.

La proprietà di potrebbe valutare la possibilità di cedere la Juventus

Secondo le ultime indiscrezioni giunte dall'Inghilterra e rilanciate in queste ore sui media italiani, la proprietà della Juventus potrebbe valutare la possibilità di cedere la società, in caso di offerte adeguate. La valutazione di mercato del club sarebbe di circa 1 miliardo euro.

Dopo 99 anni di proprietà della famiglia Agnelli, infatti, gradualmente la società bianconera sarebbe sempre meno più un "affare di famiglia". L'azionista di maggioranza starebbe valutando quindi la possibilità di considerare la cessione del club. Molto potrebbe dipendere dalla seconda parte di stagione dal punto di vista sportivo, ma anche dall'esito della vicenda giudiziaria al centro delle cronache di questi giorni.

Qualsiasi decisione non dovrebbe quindi avvenire prima della seconda parte del 2023.

Circola l'ipotesi di un ritorno di Alessandro Del Piero nella società bianconera

Intanto, secondo alcune indiscrezioni, la Juventus pensa a un ritorno di Alessandro Del Piero come dirigente.

L'ex capitano bianconero - eventualmente - andrebbe a supportare il lavoro di Massimiliano Allegri e quello di Federico Cherubini per quanto riguarda la gestione sportiva.

Non dovrebbe esserci quindi un inserimento nel nuovo Consiglio d'Amministrazione per l'ex giocatore della Juve, mentre il ruolo di vicepresidente potrebbe andare a una figura professionale esperta di contabilità e finanza.