Il momento del nuovo Smartphone dell'azienda americana Apple è arrivato! Tra circa 2 settimane, esattamente il 9 settembre, in un apposito incontro, verranno presentati i prodotti della "mela morsicata" che invaderanno il mercato della tecnologia mondiale. Nella stessa sede, conosceremo, per la prima volta in maniera ufficiale, il nuovo dispositivo mobile, denominato iPhone 6S(potrebbe chiamarsi iPhone 7, dato che la Apple non ha ancora ufficializzato il suo nome). Vediamo quali sono le ultime indiscrezioni sullo smartphone in uscita.

Tecnologia Force Touch per il nuovo smartphone Apple

Le notizie che sono giunte fino a questo momento, parlano di un dispositivo che sarà, almeno esteticamente, molto simile a quello attualmente in commercio. Le novità, invece, riguardano le funzionalità del nuovo smartphone, che andranno a migliorare il "vecchio"iPhone 6 e 6 Plus. Probabilmente, la novità che ci intriga, attesa da tutti i fan Apple, è quella relativa alla nuova tecnologia Force Touch, con la quale, i possessori dello smartphone, attraverso una differente pressione sul display, riusciranno ad accedere alle molteplici funzioni del cellulare. Questa tecnologia, in realtà, è stata già adottata dall'azienda statunitense con lo smartwatch Apple e con il computer MacBook.

Fotocamera posteriore con una risoluzione da 13 milioni di pixel

Anche la fotocamera posteriore sarà diversa da quella attuale, con una risoluzione di 13 milioni di pixel, mentre la RAM raddoppierà la sua grandezza passando a 2 GB. Il sistema operativo sarà il nuovissimo iOS 9, presentato al WWDC di San Francisco lo scorso giugno, in grado di rendere più veloce ed affidabile il nuovo smartphone.

La scocca dell'iPhone 6S oppure 7, sarà prodotta con un materiale molto più resistente rispetto a quello attuale, l'alluminio serie 7000, in grado anche di garantire il dispositivoda urti o cadute accidentali. Al momento, non conosciamo ancora il prezzo di vendita del nuovo "gioiello" di casa Apple, mentre la sua commercializzazione dovrebbe avvenire a partire dal 18 settembre 2015 (data prevista per lo meno in Gran Bretagna).